Lunedì 26 Settembre 2022 parte il servizio di mensa nei plessi scolastici di Pontedera. Il menù delle prime quattro settimane ( in allegato ) “Vuole conciliare l’attenzione alla preparazione di alimenti sani ed equilibrati con la ricerca di una maggiore appetibilità dei cibi, affinché questi incontrino il più ampio gradimento dei bambini, nel rispetto della stagionalità”, ha sottolineato l’assessore all’istruzione del Comune di Pontedera, Francesco Mori, in una lettera indirizzata alle famiglie.

Ecco il testo della lettera indirizzata ai genitori delle bambine, dei bambini, delle alunne e degli alunni degli Istituti Comprensivi del Comune di Pontedera:

“Gentili Genitori,
da Lunedì 26 Settembre prenderà avvio il servizio di refezione scolastica nei plessi dei nostri Istituti Comprensivi cittadini. Dopo due anni di misure straordinarie legate alla diffusione del coronavirus che hanno avuto un forte impatto sull’organizzazione delle mense, l’Amministrazione comunale, d’intesa con i Dirigenti Scolastici e le aziende Camst e Gemeaz-Elior appaltatrici del servizio, ha inteso recuperare quanto più possibile le soluzioni organizzative in vigore prima della proclamazione dello stato di emergenza sanitaria.


Con l’obiettivo di continuare a migliorare l’offerta in termini di qualità degli alimenti, si potrà così tornare a vivere il momento del pasto all’interno dei refettori, pur nel rispetto delle misure e delle indicazioni vigenti per la prevenzione del contagio durante la somministrazione e il consumo del pasto.


Il personale incaricato provvederà alla preparazione dei locali mediante una prima areazione e attraverso l’igienizzazione di banchi e tavoli e, successivamente, con la predisposizione dell’apparecchiatura per lo sporzionamento.
Il momento del pasto a scuola riveste una fondamentale importanza non solo dal punto di vista educativo, in quanto occasione per l’acquisizione di corrette abitudini alimentari, ma anche sanitario. Non dobbiamo abbassare la guardia, ma mettere in campo una serie di azioni di mitigazione che ci facciano trovare pronti a fronte di una eventuale nuova ripresa dei contagi.


La proposta di menù che sarà in vigore da lunedì per il primo periodo dell’anno scolastico vuole conciliare l’attenzione alla preparazione di alimenti sani ed equilibrati con la ricerca di una maggiore appetibilità dei cibi, affinché questi incontrino il più ampio gradimento dei bambini, nel rispetto della stagionalità.


Ove necessario, potranno essere previste diete personalizzate, anche dietro presentazione di debita certificazione medica in caso di patologie e/o allergie, e per ragioni di carattere religioso.
Il personale dei Servizi Scolastici del Comune di Pontedera e dell’Unione Valdera rimarrà a disposizione per eventuali richieste di chiarimento e/o integrazione”.