Nel fine settimana la Polizia di Stato ha effettuato straordinari servizi di controllo del territorio, sia in centro che in zona stazione, per tenere costante la pressione sulle zone della città ritenute degne di particolare osservazione sotto il profilo del contrasto alla criminalità di strada. Le pattuglie della Questura ed i rinforzi dei Reparti Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, in costante sinergia con la Sezione Polizia Ferroviaria hanno effettuato un costante e disturbo pattugliamento delle aree sensibili, identificando solo nel fine settimana centinaia di persone e, in appositi posti di controllo predisposti sulle direttrici viarie, numerosi veicoli. E siccome la costanza paga, i risultati di rilievo non hanno tardato ad arrivare. Il preludio è stato l’ arresto giovedì di uno straniero, da parte della Polizia Ferroviaria, trovato in possesso di ben 25 gr di eroina, per cui l’ indomani il giudice dopo la convalida ne ha ordinato la traduzione in carcere (v. Comunicato a parte). Nel primo pomeriggio una pattuglia della Polizia ha rinvenuto in via Fiorentina un ciclomotore, rubato qualche settimana prima a una ragazza pisana, cui è stato restituito dopo che la Sala operativa della Questura l’ ha avvisata di convergere sul posto. Poco dopo alle 16.20 una pattuglia in corso Italia ha sottoposto  a controllo due giovani appiedati,  che alla vista dei poliziotti hanno accennato ad un cambio di direzione. Si tratta di un 24enne della Versilia e un 20enne sudamericano, trovati in possesso dopo un accurato controllo di circa 4 gr di hashish, debitamente sequestrati. I due dono stati amministrativamente segnalati alla Prefettura come assuntori di stupefacenti. Alle h 20, in via Corridoni, sottoposto a controllo sospetto appiedato, identificato per rumeno 41enne, che da un controllo in Banca dati e emerso essere ricercato dal luglio 2019 dall’ Ufficio Esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Livorno, a seguito di condanna a 7 mesi di reclusione per violazione legge sulle armi e oltraggio a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, portato al don Bosco dove salderà il suo debito con la giustizia. Alle 22.30 sottoposto a controllo in via Puccini nigeriano 37enne, trovato in possesso di diversi gr di marijuana pronti per essere spacciati. Tratto in arresto x detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, su disposizione del PM di turno è stato trattenuto nelle celle di sicurezza della Questura,  in attesa della direttissima di lunedì mattina. Infine, una pattuglia della Squadra Volanti alle h 03.45 intervenuta in ausilio a vigili del fuoco e personale del 118 per giovane studente spagnolo, in città per il progetto Erasmus, che era in compagnia di altri connazionali e che è caduto dalle spallette. Svenendo. È stato portato al pronto soccorso ed è tenuto in osservazione