Dopo la fase sperimentale, andata avanti per oltre un mese e durante la quale non sono state emesse sanzioni, da lunedì 10 Ottobreprende il via ufficialmente la Ztl ai varchi del Villaggio Scolastico di Pontedera. I tre accessi sottoposti a controllo elettronico sono quelli di via Bologna, via Torino e via Milano. Il provvedimento riguarda anche le aree interne della viabilità a ridosso delle scuole: via Firenze, via Palermo, piazza Avella, via Salcioli, via Napoli, via Venezia e via dei Salici.
I varchi saranno attivi dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 13,30, fino a giugno nel periodo di apertura delle scuole. La Siat ha provveduto, nelle scorse settimane, a rilasciare i permessi permanenti e temporanei per i residenti, il personale scolastico, le persone diversamente abili e le attività economiche. Sarà sempre possibile regolarizzare la propria posizione per un transito non preventivamente autorizzato, nelle 48 ore successive, compilando un modulo on line ( https://www.siatpontedera.com/pontedera/autorizzazioni-temporanee-pontedera-ztl-villaggio-scolastico/ ).

L’intervento sugli occhi elettronici è stato reso possibile grazie al contributo “Scuole Sicure” da parte del Ministero dell’Interno. A questo link  https://www.comune.pontedera.pi.it/ztl-villaggio-scolastico-di-pontedera-tutte-le-informazioni/  è possibile reperire le notizie utili. 
Continueremo a monitorare, soprattutto in questa fase iniziale dell’avvio ufficiale della Ztl al Villaggio Scolastico, gli accessi – spiega l’assessore comunale Mattia Belli – “Seguendo i flussi e i dati che ci serviranno anche per assestare la gestione dei varchi stessi e proseguiranno al tempo stesso gli incontri per trovare punti di congiunzione che provino a venire incontro alle esigenze specifiche, sempre nei limiti del servizio.
Ricordo che si sta parlando di un servizio definito da un percorso partito dall’estate del 2019 assieme a tutti i soggetti coinvolti. Mi preme sottolineare – aggiunge Belli – che la Ztl al Villaggio Scolastico è un obiettivo che è stato concordato con i cittadini, le scuole e definito con le attività commerciali e l’intervento si lega a tutta una altra serie di azioni portate avanti in quel quadrante cittadino: le fermate allo stadio con le cinque corsie, gli asfalti interni alle strade del villaggio scolastico, il primo lotto su via Veneto ( il secondo arriverà la prossima estate ) e tutto il percorso fatto sul Parco dei Salici. In questa ottica la Ztl risponde a una esigenza oggettiva del quadrante, concordata e che prova a garantire una gestione migliore della viabilità e della sosta in zona”.