Toscane informa che il 24 novembre 2022 intorno alle ore 13:00/13:10, si è verificato un gesto di violenza ai danni di un proprio autista. Alla fermata di Pontedera Stadio erano pronti a partire due bus, uno in direzione Buti e l’altro in direzione Cenaia, quando dal bus in partenza per Buti è stata scagliata una bottiglia che ha colpito in viso il conducente a bordo sul bus per Cenaia. Immediatamente avvisata la centrale AT di Pisa da questa è partita la richiesta di intervento per le forze dell’ordine e del 118. L’autista ferito, soccorso dall’autoambulanza, è stato sostituito da un autista di riserva al fine di non bloccare il servizio in direzione Cenaia. Invece il bus per Buti è rimasto fermo in attesa delle autorità competenti per i rilievi di rito. 

Autolinee Toscane presenterà denuncia alle autorità competenti al fine anche di individuare i responsabili.  

“Esprimo la vicinanza e solidarietà dell’azienda al nostro autista ferito. Si tratta di un gesto estremamente grave – commenta il Presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli – che non va sottovalutato. Come azienda, in accordo con Regione, Prefetture e Sindacati, stiamo predisponendo investimenti per interventi strumentali volti ad elevare i sistemi di sicurezza interna e esterna nei nostri bus sia per i nostri lavoratori sia per gli utenti. A breve presenteremo il progetto. Di certo a fianco di questi necessari interventi serve anche un’azione di sensibilizzazione verso i più giovani da parte del mondo della scuola e delle istituzioni. A tal fine AT conferma la propria totale disponibilità a collaborare con le istituzioni locali, le scuole e le famiglie”.