Il Nucleo di Polizia ambientale della Polizia municipale di San Giuliano Terme, condotto dal commissario Gabriele Orsucci, dopo alcuni giorni di indagini è riuscito ad identificare gli autori dell’abbandono indiscriminato di rifiuti di scavo in località San Martino Ulmiano, contestando loro la violazione di tre articoli del Codice Penale e del decreto 152/2006. Contestualmente l’area è stata sottoposta a sequestro giudiziario.

Lo scorso settembre, la giunta comunale ha rafforzato il Nucleo di Polizia ambientale fino a tre componenti (prima formato da un solo agente) per incrementare l’attività di controllo e intervento sul territorio sangiulianese.

Al tempo, l’idea di istituire un apposito Nucleo e il conseguente aumento degli agenti negli scorsi mesi, a seguito degli ottimi risultati ottenuti, insieme all’esigenza di proteggere la salute dei cittadini e difendere la qualità del nostro territorio, ci sta premiando e cogliamo l’occasione per ringraziare il responsabile e gli agenti del Nucleo che si stanno adoperando con professionalità e dedizione per la nostra comunità“, hanno affermato l’assessore all’Ambiente Filippo Pancrazi e il sindaco Sergio Di Maio.