In occasione della mostra “I MACCHIAIOLI” allestita nelle sale di Palazzo Blu dall’8 ottobre 2022 fino al 26 febbraio 2023, Fondazione Palazzo Blu propone un interessante programma di incontri che si svolgeranno presso l’Auditorium, in via Pietro Toselli 27 di Pisa, durante il corso della mostra. Il primo incontro è giovedì 24 novembre, con Marco Carminati, storico dell’arte scrittore e giornalista, responsabile della ‘Domenica’ de ‘Il Sole 24Ore’ (ore 17.00 – ingresso gratuito fino ad esaurimento posti – prenotazione obbligatoria su eventbrite.it). Il ciclo di appuntamenti indagherà alcuni aspetti del movimento e il periodo storico, artistico, culturale a esso collegato, con scrittori, critici d’arte, musicisti e professori che potranno dare più ampio respiro ai temi che la mostra offre. Gli incontri in programma offrono ai visitatori un’ulteriore possibilità di ripercorrere l’entusiasmante evoluzione e insieme rivoluzione dei Macchiaioli, che hanno dato vita a una delle più originali avanguardie nell’Europa della seconda metà del XIX secolo. L’esposizione a Palazzo Blu, articolata in 11 sezioni, racconta l’avventura di un gruppo di giovani pittori progressisti, toscani e non, che – desiderosi di prendere le distanze dall’istituzione accademica nella quale si sono formati, sotto l’influenza di importanti maestri del Romanticismo come Giuseppe Bezzuoli e Francesco Hayez – giungono in breve tempo a scrivere una delle più poetiche e audaci pagine della storia dell’arte non solo italiana. In mostra oltre 120 opere, per lo più capolavori provenienti da collezioni private, solitamente inaccessibili, e da importanti istituzioni museali come le Gallerie degli Uffizi di Firenze, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci”, di Milano, la Galleria d’Arte Moderna – Musei di Genova Nervi e la Galleria Nazionale d’arte Moderna e Contemporanea di Roma.

Il Programma:

1° incontro ore 17.00, giovedì 24 novembre 2022
“Come lanciare i Macchiaioli”. Profilo, ruoli (e aneddoti) del critico d’arte Diego Martelli, “padre” e artefice del successo del movimento pittorico toscano.
Con Marco Carminati, storico dell’arte, scrittore e giornalista, responsabile della “Domenica” de “Il Sole 24 Ore”.

Il protagonista è il grande Diego Martelli (1839-1896), una vita dedicata all’arte senza però usare pennelli o scalpelli, ma in qualità di consigliere, esperto, critico, studioso e mecenate di straordinario acume e assoluta lungimiranza. Una personalità che ha frequentato, capito, aiutato, sostenuto e ospitato tanti di quegli artisti che hanno rinnovato l’arte dell’Ottocento in Italia e in Francia. Primi fra tutti, i Macchiaioli toscani.