Le interviste post-gara in casa Pisa

Matteo Campani: “Le mie emozioni sono forti, è stato il mio esordio ufficiale. Posso fare molto meglio e analizzeremo tutti i dettagli col mister. Sono contento per la chance avuta e per la fiducia della società, l’emozione dell’aver parato il rigore resterà dentro di me per sempre. I compagni mi hanno aiutato molto a rilassarmi e a sciogliere la tensione prima del match.

“Credo che comunque la difesa, come propri di ruolo non c’erano, ma De Vitis è un grande giocatore ed è stato una sicurezza, a prescindere dal ruolo naturale, così come gli altri chiamati in causa. Per quanto mi riguarda invece spero di poter rivivere le sensazioni provate questo’ oggi con un pubblico fantastico”.

Mister Luca D’Angelo: “Avevamo parecchie defezioni e un solo giocatore di ruolo. Per l’espulsione ho protestato in maniera troppo animata, giusto così. Ingrosso aveva un dolore al tallone, Cernigoi ha avvertito ieri un problemino fisico, mentre Voltolini è in partenza. Sono comunque contento per come si è comportata la squadra, ora testa a Cremona per migliorarci ancora.

“Siamo soddisfatti dei due giovani in campo Campani e Bechini, quest’ultimo è un ragazzo molto attento che si deve costruire fisicamente, ma ha tutte le possibilità di darci una mano. Il portiere si vede nella gestione della partita e lui si è fatto valere. De Vitis nasce come centrocampista, di grande intelligenza e stanno bene dove li metti”.

Davide Moscardelli: “Sono contento, è andata bene, come esordio ufficiale non c’è male. L’impatto è stato positivo, so bene quanta passione c’è in questo stadio. Non vedevo l’ora di questo esordio, speriamo di continuare così. Mi trovo bene con tutti, siamo all’inizio, l’importante era riuscire a fare una buona prestazione, l’obiettivo è stato raggiunto”.