Inizia con una sconfitta il campionato del Pontedera, nel sempre ostico terreno del “Garilli” contro il Piacenza per 2-0, al termine di una gara che ha messo in mostra la superiorità territoriale e a tratti tecnica della truppa di Franzini corroborata dalle reti – una per tempo- di Romero e Bertoncini. I granata di Ivan Maraia impostano una gara prevalentemente difensiva attuando il 3-5-2 dove Borri deve alzare bandiera bianca, al suo posto Fontanesi al centro della retroguardia con Alessio Benedetti spostato a destra. A sorpresa Giuliani viene preferito a Masetti quale stantuffo a sinistra della mediana, per il resto viene schierato l’undici previsto alla vigilia, sull’altro fronte assente uno dei due ex Pesenti, al suo posto spazio a Romero nel 4-3-3 che vede gli sguscianti Sestu e Di Molfetta con Della Latta e Nicco a raccordo.

Parte bene la squadra granata nel primo quarto d’ora, poi quando i padroni di casa premono sull’acceleratore si complicano le cose per i pontederesi. Al 16′ ci prova Della Latta con una sventola da fuori, al 25′ arriva il vantaggio firmato da Romero abile a girare alle spalle al volo il cross di Nicco da sinistra. Prova a reagire la truppa di Maraia, ma sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi con Di Molfetta e soprattutto al 42′ è Nicco a colpire la traversa su passaggio arretrato di Sestu. Il tempo si chiude con una conclusione di Caponi disinnescata in angolo da Fumagalli.

La ripresa inizia con otto minuti di ritardo per un buco alla rete del portiere Fumagalli, poi riprendono le ostilità e gli ospiti danno buoni segnali, ma non riescono a concretizzare la loro pressione. Il Piacenza trova il raddoppio in  apertura di ripresa con Bertoncini, che raccoglie una respinta- piuttosto goffa in verità – di Biggeri su tiro di Sestu. Si affaccia il Pontedera con Alessio Benedetti su cross di Mannini con Fumagalli abile a respingere, sull’altra sponda Biggeri si riscatta su Romero e Sestu. La gara poi non ha più niente da dire, esce battuto un Pontedera volenteroso al cospetto di un avversario superiore. Mercoledì nel turno infrasettimanale ci sarà l’occasione del riscatto contro l’Albissola

 

Tabellino

Piacenza (4-3-3): Fumagalli 6; Mulas 6, Pergreffi 6.5, Bertoncini 6.5, Barlocco 6.5; Nicco 7 (92′ Silva), Marotta 6.5 (75′ Porcari), Della Latta; Di Molfetta 6 (86′ Corradi s.v), Romero 7 (86′ Fedato), Sestu 7 (75′ Fedato) . A disp. Verderio, Calore, Cauz, Spinozzi, Troiani. All Franzini 6.5

Pontedera (3-5-2): Biggeri 5.5; Benedetti A 6, Fontanesi 5.5, Ropolo 5.5; Magrini 6 (92′ Masetti), Calcagni 5.5, Caponi 6, La Vigna 5 (80′ R. Benedetti), Giuliani 5 (56′ Serena 6); Pinzauti 5.5 (80′ Tommasini s.v), Mannini 6. A disp. Sarri, Marinca, Benassai, Vettori, Borri, Bruzzo, Pandolfi, Raimo. All. Maraia 6.

ARBITRO: Collu di Cagliari 6.5

RETI: 25′ Romero, 54′ Bertoncini.

NOTE: Ammonito Pergreffi. Angoli 5-6. Recupero 1+5′ spettatori 2000 circa di cui 1455 abbonati.