Luigi Cuppone

Sinceramente quando l’ho presa di mano sul gol annullato non pensavo che la palla andasse in rete lo stesso, per fortuna sono riuscito a rimediare. Nel primo tempo ho fatto la mezz’ala a centrocampo e nella ripresa invece mi sono messo più avanti e questo mi ha fatto subito segnare due reti, sinceramente non è bello non giocare durante la settimana ma dentro di noi ci siamo imposti di metterci sempre a disposizione del mister e di affrontare ogni partita al massimo. La gara di oggi è servita a fare minuti e ora speriamo di avere continuità anche in campionato e di iniziare a giocare regolarmente.”

Mister Luca D’Angelo

I ragazzi hanno approcciato bene la partita, già nel primo tempo l’avremmo sbloccata peccato per il fallo di mano ma in generale sono molto contento. Pensavo di dare spazio a questi giocatori in ogni caso oggi, chi ha giocato oggi potrebbe giocare anche Domenica a Chiavari. Oggi inizialmente avevo anche pensato di cambiare modulo ma poi ci ho ripensato perché non mi sembrava giusto non dare spazio a chi già si era adattato con questo sistema di gioco. Moscardelli sta bene abbiamo preferito non rischiarlo in Coppa Italia perché ci sono tre partite dure ora, anche Zammarini e De Vitis hanno avuto solo un po’ di febbre. Sono contento delle risposte che mi hanno dato i giovani, Maffei, Liberati e tutti quelli che sono scesi in campo, possono essere giocatori che nelle coppe ci possono dare una grande mano. E’ abbastanza imbarazzante la situazione del campionato, noi intanto Domenica giocheremo a Chiavari e spero che questa sia la soluzione definitiva perché già ho paura che qualche partita da noi giocata rischi poi di essere annullata, secondo me i club come il nostro andrebbero tutelati mentre certi personaggi parlano un po’ a vanvera e dovrebbero stare solo in silenzio.

Claudio Maffei

“Mi sono trovato molto bene in campo, l’avevamo preparata bene in settimana con il mister e sono stato emozionato a giocare. Penso di aver fatto una buona gara, il mio obiettivo era questo anche se ovviamente so che sono giovane uno degli ultimi arrivati e davanti ho gente più forte di me, quindi cercherò piano piano di ritagliarmi il mio spazio. Devo migliorare tanto anche nella fase difensiva, a Bari giocano esterno d’attacco sinistro nel 4-3-3 quindi mi devo abituare ancora bene al nuovo modulo.