Una marcia quasi inarrestabile quella del Tuttocuoio, contro il Viareggio arriva la sesta vittoria in sette partite, e risponde ai successi ottenuti ieri da Ponsacco e Trestina rispettivamente con Gavorrano e Trestina, mantendo la vetta della classifica in solitudine con 19 punti al proprio attivo. Un successo però molto sofferto contro i bianconeri, che hanno creato non pochi grattacapi obbligando agli straordinari il portiere Lombardi. I neroverdi apparsi in una giornata non positiva sul piano della manovra hanno però avuto il merito di ribaltare il repentino vantaggio dei versiliesi e dimostrando di avere carattere ed essere disposti a soffrire. Quando arrivano vittorie quando non ci si esprime al meglio vuol dire che il gruppo c’è.

SVANTAGGIO IMMEDIATO-  Masini si affida al consueto 4-3-3 inserendo Ceccarello a destra nel pacchetto arretrato, mentre nel tridente offensivo Giani viene preferito ad Alagia, Sull’altro fronte i versiliesi mettono in campo un dinamico 4-3-1-2 dove Yuri Papi funge da trequartista alle spalle di Chiccharelli e Andrea Ferretti. il Viareggio trova il vantaggio al 8′ proprio con Yuri Papi, il quale riceve palla nella metà campo neroverde attacca la profondità e dai 20 metri lascia partire un destro a mezza altezza che non lascia scampo a Lombardi vanamente proteso in tuffo. I padroni di casa provano a reagire, al 8′ cross di Giani deviato in angolo da Chicchiarelli. Con il passar del tempo – seppur soffrendo- i pontaegolesi si fanno più efficaci come al 28′ con Giani con un destro da buona posizione con palla sul fondo. Il pareggio arriva due minuti dopo con il “solito” Bellante abile a risolvere una mischia in area bianconera.

RIPRESA IN SOFFERENZA- Ci si attende una ripresa di marca neroverde ma sono ancora i versiliesi a farsi preferire sul piano della manovra e della brillantezza. Al 48′ Lombardi viene chiamato in causa da una punizione velenosa di Gaye, sul capovolgimento di fronte al 56′ il Tuttocuoio reclama un rigore per un fallo di Mano commesso da Virga, giusta però l’interpretazione del direttore di gara visto che la sfera aveva toccato la coscia del difensore ospite. Continua a rendersi pericoloso il Viareggio nella parte centrale della ripresa: Lombardi si oppone alla punizione di Chicchiarelli al 65′ sbarrando la strada in rapida successione anche a Yuri Papa al 72′. I neroverdi come ogni capolista che si rispetti è sorniona e assesta il colpo decisivo al 79′: angolo di Ferretti da sinistra e deviazione aerea vincente di Di Paola. Il finale è caldissimo con gli ospiti alla ricerca del pareggio ma i neroverdi riescono a portare a casa un successo davvero sofferto. Ma le grandi stagioni passano anche da queste vittorie.

TUTTOCUOIO-VIAREGGIO 2-1

Tuttocuoio (4-3-3): Lombardi; Ceccarello, Cascone, Bianconi, Bertolucci (8′ st Segantini); Fino (25′ st Manetti), Correa (22′ st L.Ferretti), Guidelli; Giani (27′ st Chiti), Di Paola, Bellante (42′ st Mazzola). A disp.: Battara, Alagia, Patteri, Costalli. All. Masini

Viareggio (4-3-1-2): Cipriani; Chelini, Balduini, Virga, Gaye; Belluomini (27′ st Zaccagnini), Sidibe, M.Papi (37′ st Galassi); Y.Papi (49′ st Scognamiglio); Chicchiarelli, A. Ferretti (34′ st Noccioli). A disp.: Fiaschi, Monopoli, Dinelli, Aramini, Noccioli, Petrucci. All. Pagliuca.

Arbitro: Sanzo di Agrigento.

RETI 4′ Y.Papi, 29′  Bellante; 79′  Di Paola

NOTE: Ammoniti Sidibe, Y.Papi, Giani, Zaccagnini.  angoli 9-11. Rec. 0’+6′. Spettatori 400 circa