Il Pontedera con una prestazione fatta di grande attenzione e un pizzico di coraggio coglie un punto meritato sul campo della Pro Vercelli, arrestando la corsa dei piemontesi che venivano da tre vittorie consecutive. Ivan Maraia non cambia il modulo affidandosi come sempre al 3-5-2 ma cambia molti interpreti rispetto a giovedì scorso. In difesa Alessio Benedetti al posto di Fontanesi con Borri e Ropolo a completare la retroguardia. A centrocampo le novità sono Bruzzo, Serena e Masetti per Caponi, La Vigna e Giuliani mentre in attacco Riccardo Benedetti e Pinzauti sono i riferimenti offensivi.

PRESSING PIEMONTESE- Partono forte i piemontesi che premono con insistenza nel primo quarto d’ora: al 3′ ci prova Mammarella con il sinistro palla a lato non di molto alla destra di Biggeri, poco dopo è Comi a provarci dai 25 metri ma il suo pallonetto non inquadra la porta del portiere granata. Con il passar del tempo la squadra granata esce dal guscio e dialoga con autorità e personalità in mezzo al campo mettendo sotto i titolati avversari. Tuttavia quando i padroni di casa si fanno avanti sono pericolosi, al 20′ sul cross di Mammarella Comi mette alto sopra la traversa. l’occasione più limpida del primo tempo capita al Pontedera la 37′: Pinzauti lavora una bella palla sulla sinistra, entra in area, il suo sinistro viene disinnescato da Nobile, si avventa Riccardo Benedetti per il tap-in ma il portiere avversario è prodigioso a respingere.

CAMBI NELLA RIPRESA- La seconda frazione vede i padroni di casa aumentare i ritmi della propria pressione, sono molti i cambi per cambiare l’andamento della contesa. Maraia risponde inserendo Caponi e cambiando la coppia d’attacco inserendo Mannini e Tommasini.

FORCING FINALE DELLA PRO- Con il passar dei minuti la pressione dei piemontesi si fa sempre più insistente, al 66′ vanno vicini al vantaggio con Morra su assist di Berra, schiaccia di testa ma la sfera si impenna sopra la traversa. Maraia si affida all’esperienza di Vettori per opporsi alle contraerea avversaria. Non bastano ai 4′ minuti alla Pro Vercelli per trovare il gol di fronte ad un Pontedera che getta il cuore oltre l’ostacolo portando a casa un risultato importante

 

PRO VERCELLI- PONTEDERA 0-0

PRO VERCELLI (4-4-2): Nobile; Berra, Crescenzi, De Marino, Mammarella; L. Gatto (64′ Bellemo), Sangiorgi (63′ M Gatto), Germano (72′ Da Silva), Foglia (46′ Azzi); Comi (83′ Mal), Marra. A disp. Moschin, Tedeschi, Cavaliere, Milesi, Schiavon, Grizzo, Iezzi. All. Grieco.

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri, A. Benedetti (78′ Vettori) Borri, Ropolo; Magrini, Serena (46′ Caponi), Bruzzo, Calcagni, Masetti (67’La Vigna); R. Benedetti (55′ Mannini), Pinzauti (55′ Tommasini). A disp. Sarri, Marinca, Benassai, Giuliani, Pandolfi, Raimo, Prete. All. Maraia.

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore

Note: Ammoniti: Serena, Vettori. Angoli 5-7. Rec. 0’+4′. Spettatori 2000 circa.