Giulio Sanseverino (Pro Piacenza ma ex nerazzurro)

Sono stato veramente contento dell’affetto che mi ha dimostrato il pubblico al mio ingresso, questo mi ha fatto veramente piacere anche a distanza di un paio d’anni. Ho visto un bel Pisa che mi ha impressionato ma che già conoscevo, la piazza mi è rimasta nel cuore e sono contento di esserci tornato anche se da avversario. Dal canto nostro siamo una squadra giovane che vuole fare bene e provare a giocare sempre la palla a prescindere dall’avversario, il nostro obiettivo è quello di migliorarci e di provare a fare meglio dello scorso anno anche se abbiamo una squadra totalmente diversa.”

Mister Luca D’Angelo

(Si scusa per non essere rientrato in campo nella ripresa ma è vittima di influenza): “abbiamo fatto una bella partita, dinamica e con i giusti movimenti. Le scelte fatte alla fine hanno pagato e Moscardelli non era al meglio quindi ho preferito non rischiarlo. Sono contento del primo tempo così come della ripresa, abbiamo giocato una buona gara contro una squadra forte che secondo me potrà dare fastidio a tante squadre da qui alla fine, aver vinto poi con tre gol è una grande iniezione di fiducia per i miei giocatori. Dopo il 2-1 non abbiamo perso la testa e l’aver messo Cuppone e Cernigoi ci ha dato più spazi che poi si sono rivelati decisivi per arrivare al 3-1, sono contento soprattutto che tutti i miei giocatori anche quelli che arrivano dalla panchina possono darmi tante idee. La squadra deve crescere in tutto, lo sappiamo, ma ad oggi sono contento, il calcio è cambiato tanto oggi non è possibile far giocare gli stessi 11 giocatori sempre come ai miei tempi, è importantissimo ruotare la rosa in tutte le sue componenti soprattutto in gare ravvicinate. Buona la partita del centrocampo anche di Gucher, è un giocatore molto importante per noi per cui siamo felici di questo e del risultato finale.”

Samuele Birindelli

L’arbitraggio stasera non è stato troppo dalla nostra però in queste categorie è normale, ci sono arbitri che fischiano tanto mentre altri che lasciano più correre, bisogna essere furbi e bravi a non farsi innervosire da questo. Il Pro Piacenza ci ha lasciato giocare, ha fatto la partita a viso aperto e anche questo ci ha aiutato ad esprimere il nostro gioco. Ci prendiamo questi tre punti e la seconda vittoria consecutiva che ci aiutano a lavorare bene per le prossime sfide.

Gaetano Masucci

Oggi sono molto soddisfatto sia dei tre punti che della mia prestazione che delle mie due reti. In generale la squadra mi è piaciuta molto e ha saputo anche soffrire quando necessario. Noi guardiamo in casa nostra sempre, abbiamo un ambiente positivo che ci stimola e che ci fa vivere emozioni belle. Da quando ci sono io purtroppo ancora di gioie alla piazza ne abbiamo date poche, dobbiamo rimediare. Io in campo provo a dare pochi riferimenti ai miei avversari, a volte ti va bene, a volte ti va male ma oggi per fortuna è andata bene.