Mister Paolo Indiani (Pistoiese)

Sono senza parole per il come l’abbiamo regalata al Pisa, dopo una prestazione che era stata ottima fino al 55′ se un mio difensore fa un triplo errore calcolando male la traiettoria e poi facendosi espellere commettendo un rigore ingenuo contro il Pisa questo ci ha ucciso. Noi la voglia ce la mettiamo sempre, dopo lo 0-2 la gara era finita e sperare in qualcosa d’altro era utopistico. Fanucchi e Rovini non giocano semplicemente perché reputo di avere qualcosa di meglio in quei ruoli. I risultati dicono che siamo peggio dell’anno scorso, da quando faccio l’allenatore non ho mai visto certi errori singoli come quest’anno, non è un problema di squadra, fino a quell’errore la squadra aveva fatto una partita bellissima contro una corazzata. Alle dimissioni non ci si pensa nemmeno, io sono della mia idea, quali dimissioni, la squadra è con me. A Pisa mi mandarono via essendo primo alla grande e quel campionato l’avrei vinto lo stesso. Io non cambio il mio modo di lavorare”.

Mister Luca D’Angelo (Pisa)

“Il primo tempo siamo stati un po’ più lenti, la ripresa ho visto una squadra abbastanza viva. Tutti quelli che sono scesi in campo hanno fatto bene, oggi le scelte diverse della formazione sono state scelte tecniche decise da me per provare a smuovere le cose e alla fine è andata bene. Sono molto soddisfatto di Cuppone, Moscardelli per fortuna ha preso solo una botta e non ha nulla di grave, la Pistoiese ha avuto un infortunio sul primo gol ma per il resto si è comportata bene, non ho visto la squadra così in crisi come era stato detto. Per quanto riguarda noi sono contento di questi 3 punti che ci danno morale e ci fanno lavorare bene.