La Giunta del Comune di San Giuliano Terme ha approvato un progetto di formazione dedicato alla cittadinanza sulle misure di autoprotezione per fronteggiare il rischio incendio.
I recenti eventi – spiega il sindaco Sergio Di Maiohanno dimostrato la grande capacità e le qualità professionalità del sistema di Protezione Civile e delle associazioni di volontariato attive nell’antincendio boschivo. Siamo però consapevoli che il loro impegno può non essere sufficiente: proprio l’incendio che ha devastato le pendici orientali del Monte Pisano ci ha dimostrato come queste situazioni siano governate da una incertezza dovuta alle molteplici variabili in gioco. Per questo dobbiamo lavorare per migliorare la consapevolezza del ruolo che ognuno di noi ha nel sistema di protezione civile“.

Il progetto approvato dalla Giunta – prosegue l’assessora Daniela Vanniriguarda nello specifico le misure di autoprotezione che ogni cittadino può attuare per mitigare il rischio associato ai così detti incendi di interfaccia ovvero quelli che interessano le zone abitate. Gli incontri, che sono in fase di calendarizzazione, permetteranno ai cittadini di confrontarsi con gli operatori del sistema antincendio boschivo della Regione Toscana e gli addetti del sistema di Protezione Civile e di conoscere così i corretti comportamenti da adottare in caso di evento“.
Gli incontri saranno l’occasione per promuovere un’altra importante iniziativa del Comune: “L’Amministrazione ha promosso un nuovo censimento e l’acquisizione dei riferimenti e dei contatti delle abitazioni collinari da avvisare in caso di evento. Ricordo a proposito che il nostro Comune ha una app, “ComuniCare“, liberamente scaricabile e completamente gratuita, tramite cui vengono diramate le varie allerte e le comunicazioni relative”.
Conclude il sindaco Sergio Di Maio:”Nell’interesse dell’intera comunità, mi auspico una larga partecipazione da parte dei cittadini a queste due iniziative. Colgo l’occasione per ringraziare i Vigili del Fuoco e tutti i volontari attivi nella prevenzione e nel contrasto agli incendi boschivi per il generoso e qualificato contributo dato quotidianamente alla salvaguardia del territorio