Il Pontedera si conferma una squadra in grado di fermare le grandi del campionato, anche il Novara non riesce ad espugnare il Mannucci, costretta ad accontentarsi di un pareggio che la tiene lontano dalle posizione di avanguardia del girone A. Questo è il verdetto della gara disputata questa sera, dove la squadra di Ivan Maraia, non soltanto è riuscita a minare gli ingranaggi degli avversari, ma è riuscita anche a giocare a viso aperto con i piemontesi, mettendo in difficoltà a lungo i piemontesi.

Consueto 3-5-2 per Ivan Maraia, che come al solito deve fare a meno di Fontanesi infortunato, mentre manda in panchina Mannini, risparmiandolo dopo le buone prestazioni contro Juventus Under 23 e soprattutto Arzachena. Al suo posto Masetti (impiegato anche a Vercelli). In mezzo al campo, come al solito Caponi La Vigna e Calcagni. Mentre in attacco vengono confermati Pinzauti e Tommasini.

PONTEDERA- NOVARA 0-0

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri, Borri, Vettori, Ropolo; Magrini (87′ A Benedetti), Calcagni, Caponi, La Vigna (80′ Serena), Masetti (65′ Mannini), Tommasini (66′ R Benedetti), Pinzauti. A disp. Sarri, Marinca, Benassai, Giuliani, Bruzzo, Raimo, Marseglia, Prete. All. Maraia.

NOVARA (4-3-1-2): Di Gregorio; Cinaglia, Tartaglia, Bove, Chiosa; Bianchi, Ronaldo, Sciaudone; Mallamo (68′ Cattaneo), Eusepi, Manconi (68′ Stoppa, 83′ Peralta). A disp. Benedettini, Drago, Fonseca, Viscondi, Nardi, Correa. all. Viali

ARBITRO: Mario Davide Arace di Lugo di Romagna.

NOTE: Ammoniti: Vettori, Ronaldo. Angoli 3-6 rec. 2’+3′. Spettatori 400 circa