Il Pontedera esce da un autentico “ciclo di ferro” e oggi contro l’Arzachena, fischio d’inizio alle 14.30 allo stadio “Ettore Mannucci” ne inizia un altro con formazioni dello stesso livello. Contro i sardi sulla carta sembrerebbero tre punti alla portata, ma dovranno far tesoro delle sconfitte maturate lo scorso anno proprio con gli smeraldini, soprattutto di quella maturata nel febbraio scorso fra le mura amiche. Arriva una squadra affamata di risultati, che contro il Novara, nel recupero di mercoledì è uscita battuta immeritatamente, e vede il proprio tecnico Mario Giorico sulla graticola. Tutti motivi per tenere alto il livello della concentrazione e l’attenzione, per dare seguito al successo contro la Juventus B bisognerà sfoderare una grossa prestazione.

NON SI SCAPPA DAL 3-5-2- Ivan Maraia deve fare a meno dell’ormai lungodegente Fontanesi, al suo posto dovrebbe andare nel collaudato 3-5-2 Alessio Benedetti, con Borri ormai perno insostituibile del pacchetto arretrato in mezzo e Ropolo a sinistra. In mezzo al campo, Caponi è il consueto metronomo supportato da Calcagni e La Vigna, mentre sugli esterni andranno Magrini e Mannini. In avanti ci si affida a Pinzauti e Tommasini, che domenica hanno segnato contemporaneamente per la prima volta, la speranza è che possano essersi sbloccati definitivamente.

LA FAME DEGLI SMERALDINI- Ci si attende una Arzachena con il coltello fra i denti, è sempre pericoloso incontrare squadre in difficoltà di risultati, quindi c’è da attendersi che la squadra di Giorico dia il 100% in tutte le fasi di gioco, dai contrasti -favorito anche dal campo pesante- al pressing unito all’intensità.

Dirige il confronto il sig. Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto, coadiuvato dagli assistenti Vincenzo Madonia e Giuseppe Trischitta.

LE PROBABILI FORMAZIONI

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri; A. Benedetti, Borri, Ropolo; Magrini, Calcagni, Caponi, La Vigna, Mannini; Tommasini, Pinzauti. A disp Sarri, Marinca, Benassai, Giuliani, Bruzzo, Vettori, Raimo, Serena, R. Benedetti, Masetti, Marseglia, Prete. All: Maraia

ARZACHENA (3-5-2): Ruzittu; Pandolfi, Moi, Baldan; Loi, Casini, La Rosa, Nuvoli, Trillò; Ruzzittu, Sanna. A disp: Pini, Casula, Porcheddu, Taufer, Busatto, Arboleda, Belardelli, Lombardo, Gatto. All: Giorico