Si è tenuto a Marina di Pisa – si legge nel comunicato stampa giunto in redazione- l’incontro tra l’assessore alla cultura Andrea Buscemi e lo staff del cortometraggio “L’Ultimo Crocevia”. L’incontro è avvenuto durante l’allestimento del set all’interno del Cafè Zenit. Le riprese, in programma fino al 17 novembre, si sono svolte grazie alla collaborazione di Toscana Film Commission, con il supporto della sede distaccata sul Litorale del Comune di Pisa e la collaborazione del Porto di Pisa.

«Come Amministrazione Comunale siamo soddisfatti che per le riprese sia stata scelta una location suggestiva come Marina di Pisa che insieme al litorale pisano ha tutta una storia artistica e cinematografica, basti pensare alla Cosmopolitan film di Tirrenia che all’epoca produceva più film di Cinecittà Mi auguro che questo piccolo progetto abbia una vita importante e porti vantaggi a tutti”, ha detto l’assessore Andrea Buscemi.

La regia de “L’ultimo crocevia”, titolo ancora provvisorio, è affidata a Paolo Lobbia. I protagonisti sono Andrea Bosca e Claudio Lobbia. Per fine gennaio è attesa la fase di post produzione e poi il cortometraggio parteciperà a tutti i principali festival internazionali di cortometraggi, compresi il Festival di Cannes, Venezia, Toronto e Torino. Per l’estate è allo studio una proiezione speciale a Pisa. 

Il cortometraggio è liberamente ispirato a fatti di cronaca, di circa quattro anni fa: Simone Paolini, guardia giurata, nell’agosto del 2015 sparò e uccise Davide Giuliani, suo ex collega, durante un tentativo di rapina al Palabingo di Navacchio. La location scelta per l’ambientazione del dramma è la cornice di Marina di Pisa, nelle giornate dal 12 al 17 Novembre.

I protagonisti

Paolo Lobbia, il regista, laurea breve in Scienze statistiche, attuariali ed economiche, ha studiato presso la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, alla sua prima esperienza in un cortometraggio di cui ne è anche lo sceneggiatore insieme a Davide Cogni, mentre i produttori sono Marco de Martinis, lo stesso Paolo Lobbia, Marcello Merletto ed Elia Tombacco, direttore di produzione è Valentina Fiamma della “Gothacom”, una “video boutique” di Milano orientata al design, un team di producer, autori, designer, animatori e artisti digital dal 2001.

Andrea Bosca, conosciuto sugli schermi TV italiani per le celebri serie televisive come; “I Medici” e “Il Capitano Maria” entrambi della RAI, ma in particolar modo per la sua interpretazione nella celebre serie TV americana della FOX “Qantico” che lo vede a fianco della protagonista Priyanka Chopra. Bosca ha alle spalle anche un grande curriculum teatrale e in questo cortometraggio interpreta il ruolo di Giorgio.

Claudio Lobbia è l’altro protagonista in scena, diplomato alla scuola del Piccolo Teatro nel 1981, ha alle spalle un curriculum prettamente teatrale, nella sua carriera ha curato la regia di vari spettacoli, fra cui “L’histoire du soldat” di Stravinskij. Ha interpretato il ruolo di protagonista nel “Timone d’Atene” di Shakespeare per la regia di Lia Chiappara. Il passaggio in TV lo ha visto partecipare a film, sceneggiati e sit com per la RAI e Mediaset . In questa occasione interpreterà il ruolo di Marco.

La trama del cortometraggio vede protagonista Marina di Pisa, rappresentata nel film come una tranquilla località del litorale toscano, che d’estate si popola di turisti e balneari. Qui vive da sempre Giorgio, un tipico ragazzo di provincia. Giorgio ha 30 anni e lavora come metronotte per una società di trasporto valori. Cresciuto nell’indolenza, ha avuto un figlio troppo presto e ora si trova a fare un lavoro che odia per pochi soldi. Vive con il costante desiderio di fuggire da questa vita ma senza la determinazione per cercare un’alternativa.  Quando scopre che il suo collega e amico Marco di 55 anni farà il giro con il portavalori, Giorgio vede un’opportunità per dare finalmente una svolta alla sua vita, ma il suo piano non filerà liscio…