Con una fiammata ad inizio ripresa il Pontedera coglie la seconda vittoria consecutiva, superando per 2-0 l’Arzachena affacciandosi nelle parti alte della graduatoria. Come sette giorni fa ad Alessandria, contro la Juventus under 23, gli attaccanti Pinzauti e Tommasini rispondono presente timbrando il cartellino nel breve volgere di due minuti ad inizio ripresa. a quel punto la truppa di Ivan Maraia controlla la gara con autorità non prestando il fianco alla timida reazione degli avversari portando a casa altri tre punti importanti. I granata anche nella prima frazione avevano approcciato nel migliore dei modi costringendo gli smeraldini nella propria metà campo, mantenendo attenzione e compattezza quando gli avversari si proponevano in avanti.

SCHIERAMENTI SPECULARI- In cronaca consueto 3-5-2 il modulo scelto dal tecnico di casa: Alessio Benedetti viene inserito al posto del lungodegente Fontanesi con Borri e Ropolo a completare il reparto arretrato. A centrocampo Magrini e Mannini sono i quinti, Caponi metronomo del centrocampo con La Vigna e Serena – preferito a Calcagni- in mezzo al campo. In avanti Pinzauti e Tommasini.  come detto in precedenza parte forte la squadra di Maraia; al 5′ ci prova La Vigna con un tiro ad incrociare manda la palla a lato. Poco dopo, al 17′ ancora il centrocampista granata lascia partire una conclusione, neutralizzata da Ruzittu. Chances per Pinzauti attorno al 26′, la sua girata improvvisa in area avversaria si perde alta. Superata la mezzora i biancoverdi ospiti – oggi in maglia gialla- vanno vicini al vantaggio al 37′ con una punizione di Gatto con palla che muore sul palo.

UNO-DUE GRANATA- Partono forte i padroni di casa e vanno vicini al vantaggio prima con Serena e poi Mannini, il vantaggio arriva al 5′, se ne va Magrini sulla destra mette un pallone in mezzo per Tommasini, il suo destro chirurgico sul primo palo che non lascia scampo a Ruzittu. Passano solo 120” e Caponi se ne va in progressione servendo a centro area Pinzauti, il quale dall’altezza del dischetto non lascia scampo al portiere avversario. Il Pontedera amministra il doppio vantaggio e porta a casa un risultato importante sconfiggendo una diretta concorrente per la salvezza.

PONTEDERA- ARZACHENA 2-0

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri, A Benedetti, Borri, Ropolo; Magrini, Serena (90′ Vettori), Caponi, La Vigna (46′ Calcagni), Mannini; Tommasini (77′ Bruzzo), Pinzauti (84′ R. Benedetti). A disp.  Sarri, Marinca, Benassai, Giuliani, Raimo, Masetti, Marseglia, Prete. All. Maraia.

ARZACHENA (3-5-2): Ruzittu; Busatto, Moi, Baldan; Loi, Casini, La Rosa (55′ Pandolfi), Nuvoli, Trillo; Gatto (78′ Ruzzittu), Sanna. A disp. Pini, Casula, Porcheddu, Arboleda. All. Giorico.

ARBITRO: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.

RETI: 50′ Tommasini, 52′ Pinzauti

NOTE: Ammoniti: La Vigna, Nuvoli, Borri, Trillo, Ropolo.