Il sindaco di Pontedera Simone Millozzi, con un post su facebook ha voluto replicare agli attacchi del movimento 5 stelle e della destra locale sugli investimenti riguardo le politiche giovanili sport e tempo libero:

“I numeri non mentono. Lo sport è da sempre una priorità per l’Amministrazione comunale.
Il movimento 5 stelle e la destra locale hanno intrapreso una (ulteriore) sterile polemica accusando l’Amministrazione Comunale di non prendersi adeguatamente cura delle attività e degli impianti sportivi in città. Ancora una volta per la foga dello scontro politico ad ogni costo hanno messo da parte la realtà e costruiscono chiasso mediatico raccontando una Pontedera diversa da quello che è. Non c’è dubbio alcuno che sempre si possa fare di più e meglio, certamente c’è bisogno di ulteriori interventi e miglioramenti ai nostri tanti impianti sportivi. Ma è per un verso ridicolo e per altro verso surreale che attacchino il nostro operato proprio su uno dei punti che qualificano la nostra azione di governo che ha investito attenzioni e risorse importanti dedicate agli impianti sportivi, alle manifestazioni ed al supporto delle nostre realtà sportive. Addirittura hanno scomodato un noto motto latino per sottolineare quanto sia importante l’attività fisica per la formazione anche intellettuale dei nostri giovani e dei cittadini in generale. Ebbene proprio in ragione del valore che attribuiamo a quella frase latina noi abbiamo sempre creduto che la qualità del patto di cittadinanza di una comunità passi proprio dalla presenza di occasioni e strutture idonee a praticare lo sport, ad ogni età, soprattutto in quella dei bambini. Proprio perché noi crediamo, a differenza loro, che lo sport sia un valore che qualifica la vivibilità di una città abbiamo messo a disposizione del tessuto sportivo cittadino risorse economiche ingenti. Solo per rendere l’idea e restituire una volta tanto dignità ai fatti ed alla realtà delle cose ricordo che a Pontedera investiamo ogni anno per lo sport il triplo di quanto viene fatto dalla destra a Cascina e dal M5S a Livorno. Non ci interessano né pretendiamo riconoscimenti o medaglie. Ma sul nostro impegno per lo sport non accettiamo lezioni da forze politiche che sul tema dimostrano interesse solo per farci polemica. Come dice un altro brocardo latino, i numeri non mentono”.