E’ iniziato ieri sera il lavoro di soccorso per i Vigili del Fuoco della centrale di Pisa. Per cause ancora in corso di accertamento, un ragazzo pisano di 21 anni con il proprio barchino si rovesciato nel fiume Arno e non è più tornato a riva; questo è quanto raccolto dalla testimonianza fornita dal padre che era ieri insieme al ragazzo. Sul viale D’Annunzio, all’altezza del rimessaggio Sandroni, nella serata di ieri è intervenuto un mezzo nautico dei Vigili del Fuoco di Pisa ed i sommozzatori del comando di Livorno.
Le operazioni di ricerca si sono svolte fino a tarda notte. Alle ore 1.00 circa i sommozzatori hanno ritrovato il barchino ma del ragazzo ancora nessun ritrovamento. Intorno alle 3 i sommozzatori hanno sospeso le ricerche sul posto ed è rimasta una squadra di vigili del fuoco e personale della capitaneria di porto. Questa mattina sono riprese le ricerche da parte dei sommozzatori.

Aggiornamento delle ore 13
Sono proseguite questa mattina le ricerche del ragazzo scomparso ieri sera nel fiume Arno con l’intervento dell’elicottero del nucleo di Arezzo. Al momento le ricerche non hanno dato alcun esito.

Aggiornamento delle ore 15.30
Prosegue il lavoro di ricerca in Arno ma ancora nessuna notizia del ragazzo.

Aggiornamento delle ore 17.40
Ancora senza esito le ricerche del ragazzo disperso in Arno le operazioni si sospendono e riprenderanno domani mattina sempre con il supporto del nucleo sommozzatori del comando di Livorno.