Continua a volare il Pontedera, al “Marcello Melani” di Pistoia arriva la terza vittoria consecutiva, quinta nelle ultime seri giornate con l’acuto nel finale di “bomber” Tommasini. Non è stata però una prestazione scintillante della squadra granata diciamolo subito, e i tre punti conseguiti ieri sera sono un premio forse eccessivo per quello che ha detto il campo, infatti la truppa di Ivan Maraia ha trovato il gol in una delle poche occasioni create.

TURN-OVER CORPOSO- Come annunciato e prevedibile mischia le carte il tecnico granata rispetto alla formazione impiegata contro il Pro Piacenza, rientra in difesa Alessio Benedetti mentre a centrocampo assente Caponi, spazio a Bruzzo in regia affiancato da Serena e Calcagni con Magrini e Giuliani sulle fasce. In avanti Pinzauti viene affiancato da Riccardo Benedetti, vengono lasciati a riposo Mannini, La Vigna, e inizialmente Tommasini. Parte forte la squadra di casa che va vicino al gol subito al 3′, percussione centrale di Luperini il quale allarga per Fanucchi, il suo sinistro viene disinnescato da Biggeri in angolo. Poco dopo Terigi si sgancia in area raccogliendo la sponda dell’ex lucchese ma il portiere granata risponde presente. Prova ad affacciarsi il Pontedera, Calcagni ruba palla a Vitiello e verticalizza per Pinzauti, entra in area scarica il sinistro sopra la traversa. Continuano a premere i padroni di casa, al 30′ ci prova El Kaouakibi con il sinistro con palla che si perde a lato.

FORCING ARANCIONE- Nella ripresa non cambia il canovaccio del confronto, Maraia prima inserisce Tommasini per lo spento Riccardo Benedetti, poi inserisce Vettori al posto di Borri per ovviare alle difficoltà della squadra a gestire le palle alte. Al 60′ si rende ancora pericolosa la squadra di Asta, Fanucchi recupera un pallone nella metà campo avversaria, allarga per Forte che entra in area e con il destro spedisce alto. Il tecnico di Casa Antonino Asta le prova tutte inserendo Cellini per Dossena, l’ex Spal ha sul sinistro la palla del vantaggio ma la sua conclusione viene respinta in angolo da Biggeri. Nel finale il Pontedera si porta in avanti e prima Tommasini obbliga alla respinta nei pressi della linea Vitiello e poi raccoglie con un colpo di testa preciso l’angolo di Calcagni facendo esplodere il settore riservato ai tifosi granata. Poco dopo proteste arancioni per un gol annullato per fuorigioco a Luperini innescato da Fanucchi. Alla fine è festa per i granata che stanno conducendo un campionato di grande spessore confermando le bontà delle scelte effettuate ad inizio stagione.

PISTOIESE- PONTEDERA 0-1

PISTOIESE (3-5-2): Meli; Muscat, Terigi, Dossena (79′ Cellini); El Kaouakibi, Vitiello, Luperini, Picchi (64′ Latte Lath), Cagnano; Forte, Picchi. A disp. Crisanto, Tartaglione, Viti, Luka, Sallustio, Dosio, Cerretelli, Pagnini, Tempesti, Llamas. All. Asta.

PONTEDERA (3-5-2): Biggeri; A. Benedetti (78′ Benassai), Borri (56′ Vettori), Ropolo; Magrini (72′ La Vigna), Calcagni, Bruzzo, Serena, Giuliani (57′ Masetti), R. Benedetti (46′ Tommasini). A disp. Sarri, Marinca, Mannini, Fontanesi, Raimo, Marseglia, Prete. All. Maraia.