Qui Pisa

I nerazzurri devono iniziare a macinare punti per provare a colmare il gap con chi sta davanti, oltre alle buone prestazioni infatti da ora è il momento di badare all’essenziale e la gara con il Piacenza capolista potrebbe essere lo snodo perfetto per ridare un senso di ambizione a questa stagione che al momento sta offrendo un nono posto sicuramente deludente. Per la gara di oggi Mister D’Angelo dovrebbe riproporre la difesa a quattro vista nelle ultime due partite, assente Birindelli per squalifica insieme ai soliti Liotti e Marconi che ancora sono ai box per problemi fisici.

Nel possibile 4-3-2-1 di oggi dunque dovremmo vedere Gori tra i pali mentre in difesa probabile rivedere Brignani dall’inizio a fare coppia con Benedetti, Buschiazzo dovrebbe essere nuovamente adattato a destra così come Lisi a sinistra. Queste due scelte hanno fatto molto discutere nella trasferta di Arezzo ma anche in conferenza il tecnico nerazzurro ha dimostrato di avere la propria idea su certi aspetti e quindi sarà probabile rivedere questo assetto tattico.

Nei tre di centrocampo dovrebbe tornare De Vitis dopo gli adattamenti in difesa, insieme a lui il solito Gucher e ancora una volta Verna. Passando alla fase offensiva poi probabilmente Di Quinzio e Minesso giocheranno sulla trequarti con il primo più sul centro destra ed il secondo sul centro sinistra, a guidare l’attacco ci dovrebbe essere Pesenti che contro la sua ex squadra potrebbe trovare motivazioni importanti per cercare la sua prima rete in nerazzurro. Ai box quantomeno dal 1′ Moscardelli apparso abbastanza giù di tono nelle ultime uscite.

Qui Piacenza

La squadra capolista assieme alla Carrarese arriva all’Arena con grande fiducia e con grandi consapevolezze. I biancorossi sono la seconda migliore squadra del torneo in trasferta e Mister Franzini ha trovato ricambi importanti dal mercato di Gennaio. Il tecnico emiliano dovrebbe optare per il suo classico 4-3-3 fatto di grande compattezza e basato su un contropiede fulmineo vista la grande velocità dei suoi esterni.

Tra i pali ci sarà l’esperto Fumagalli la cui porta sarà difesa al centro da capitan Pergreffi a fare coppia con Bertoncini, nel ruolo di terzini invece ci saranno Di Molfetta a destra e Barlocco a sinistra. In mezzo al campo Mister Franzini non dovrebbe toccare il trio composto da Nicco, Della Latta e Corradi.

Arrivando al tridente offensivo vediamo come ci siano le novità del mercato di Gennaio: l’uscita di Pesenti arrivato proprio al Pisa ha portato in Emilia Franco Ferrari che adesso guida il centro dell’attacco, alla sua sinistra ci sarà l’altro nuovo arrivato Terrani (ex Lucchese tra le altre) mentre a destra quasi sicuro vedere dall’inizio l’esperto Sestu ormai pedina fondamentale di questo sorprendente Piacenza.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-2-1): Gori, Buschiazzo, Benedetti, Brignani, Lisi; Verna, Gucher, De Vitis, Minesso, Di Quinzio; Pesenti. All. D’Angelo

Piacenza (4-3-3): Fumagalli, Di Molfetta, Pergreffi, Bertoncini, Barlocco; Nicco, Della Latta, Corradi; Sestu, Ferrari, Terrani. All. Franzini

Arbitro: Simone Sozza della sezione di Seregno | Calcio d’inizio alle ore 18.30 all’Arena Garibaldi