Derby ricco di emozioni e spettacolo quello giocato fra Pontedera e Robur Siena, caratterizzata da continui ribaltamenti di fronte e situazioni nelle quali i granata hanno rischiato di perdere, ma ancora una volta hanno messo in mostra carattere, sfiorando addirittura nel finale la vittoria. La truppa di Ivan Maraia non finisce di stupire e ancora una volta di fronte ad una Big del girone gioca alla pari, esprimendo in alcune frazioni del confronto anche un gioco di buona qualità. Un pareggio quindi, che permette al Pontedera di mantenersi in piena zona playoff, una posizione alla luce della prestazione di questa sera pienamente meritata.

BOTTA E RISPOSTA IN AVVIO- Vantaggio granata al 5′ con il primo centro stagionale di Alessio Benedetti, abile a deviare alle spalle di Contini sugli sviluppi del corner battuto da Caponi sul primo palo. La gioia granata dura soltanto 30” Gliozzi riceve palla all’altezza del vertice destro dell’area, arma il sinistro che non lascia scampo a Biggeri vanamente proteso in tuffo. Gli ospiti tengono il comando delle operazioni in alcuni frangenti ma il Pontedera tiene bene, con il passar del tempo la Truppa di Ivan Maraia alza il baricentro e al 28′ torna in vantaggio: Cross da destra di Magrini in mezzo all’area, colpo di tacco di Tommasini respinto da Contini, arriva a rimorchio Caponi, il suo tiro è vincente.

UNO-DUE BIANCONERO- Nella ripresa Mignani cambia le carte in tavola inserendo Pedrelli e Aramu al posto di Romagnoli e Fabbro, i risultati si vedono e nel giro di quattro minuti fra il 10′ e il 14′ della ripresa prima arriva il pareggio con il sinistro chirurgico di Vassallo e poi Gliozzi firma la doppietta personale raccogliendo il suggerimento di Aramu. La partita sembra in mano agli ospiti mentre il Pontedera sembra sul punto di crollare, Maraia si gioca il doppio cambio passando al 3-5-2 dal 3-5-1-1 di partenza inserendo Giuliani e Pinzauti per Calcagni e La Vigna. Il pareggio arriva dieci minuti dopo, Tommasini servito da Giuliani entra in area e scarica il diagonale vincente sul quale Contini non riesce ad intervenire. A quel punto il Pontedera continua a crederci, e a cinque minuti dalla fine Serena ha la palla della vittoria, ma il suo sinistro da dentro l’area su cross di Mannini esce di un soffio.

REAZIONE GRANATA- Questo Pontedera ha mille risorse, sfiora il pareggio con una incornata di Ropolo sulla quale Contini respinge in tuffo al 25′.

PONTEDERA-ROBUR SIENA  3-3

PONTEDERA (3-5-1-1): Biggeri; A. Benedetti (66′ Fontanesi) Vettori, Ropolo; Magrini, Calcagni (61′ Giuliani), Caponi, Serena, Mannini (90′ Borri) ; La Vigna (61′ Pinzauti); Tommasini. A disp. Marinca, Benassai, Giuliani, Raimo, Benedetti R, Masetti, Marseglia, Prete.  All. Maraia.

ROBUR SIENA (4-3-1-2): Contini; Romagnoli (46′ Pedrelli),Russo, Rossi, Imperiale; Gerli (86′ Di Livio), Arrigoni, Vassallo (91′ Sbrissa) ; Bulevardi; Gliozzi, Fabbro (46′ Aramu). A disp. Melgrati, Comparini, Zanon, D’Ambrosio,  De Santis, Di Livio,  Cesarini, Guberti, Cianci. All. Mignani.

Arbitro: Miele di Nola.

Reti: 5′ A. Benedetti, 6′ e 58′ Gliozzi, 28′ Caponi, 55′ Vassallo, 73′ Tommasini.

NOTE:  Ammoniti: Fontanesi, Magrini, Imperiale.  Angoli 5-5. Rec. 1’+5′.