Gabbanini: “Necessario offrire un’area di sosta più grande per rispondere agli utenti”

Conclusi i lavori in Piazza Don Vivaldi a San Miniato Basso dove, oltre al completo rifacimento, è stato realizzato anche un importante ampliamento dell’area. “Il parcheggio di questa piazza è la superficie più grande tra gli spazi nei dintorni della stazione, destinati alla sosta veicolare – spiega l’assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -, utilizzato anche dagli utenti della palestra delle scuole medie di via Capponi, dove si svolgono sia attività sportive scolastiche, sia quelle delle società sportive del territorio”. Con questo intervento, costato 131mila euro, è stato ampliato il parcheggio, grazie all’utilizzo di una nuova porzione di terreno di proprietà comunale, che si trova a ridosso della massicciata ferroviaria.

“Per poter usufruire del terreno di ampliamento del parcheggio, si è reso necessario un intervento di uniformazione dell’area,  tramite scavo di sbancamento e distensione di stabilizzato di cava con rifioritura di ghiaia, la costruzione di una fognatura di raccolta delle acque meteoriche, la realizzazione della pubblica illuminazione tramite istallazione di pali dotati di plafoniere a led, l’asfaltatura e la segnaletica – spiega l’assessore -. I lavori sul resto della piazza hanno consistito nel rifacimento del manto superficiale, notevolmente deteriorato e con la presenza di avvallamenti e ristagni di acqua, della segnaletica verticale e orizzontale, e nella sostituzione delle vecchie plafoniere con quelle nuove che rispettano le nuove normative sull’efficientamento e risparmio energetico”.

“La stazione di San Miniato Basso è un centro nodale per le comunicazioni e i trasporti del Comprensorio – spiega il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini -. Questo perché si trova lungo la direttrice di Firenze-Pisa ed è molto utilizzata da studenti e cittadini che si spostano per motivi di studio e lavoro. Prima dell’intervento, le aree nelle quali era possibile parcheggiare erano insufficienti per le esigenze dei numerosi utenti che ogni giorni usufruiscono della stazione, con il risultato che le auto venivano parcheggiate anche lungo le strade limitrofe, non adatte alla sosta, creando un pericolo per il traffico veicolare e notevoli difficoltà per gli spostamenti – precisa -. Con questo intervento il parcheggio, che prima aveva 152 posti auto, adesso ne ha 174, con quattro posti destinati agli handicap e un posto rosa per le donne in gravidanza, per un ampliamento complessivo della superficie di ben 1000 mq. Oltre allo spazio, abbiamo incrementato anche il verde pubblico, mettendo a dimora 19 piante di leccio – e conclude -. Oggi possiamo offrire alla cittadinanza di San Miniato e agli utenti dei Comuni limitrofi che utilizzano la stazione, uno spazio adeguato alle esigenze di sosta, più grande e con un’illuminazione che consente di utilizzare il parcheggio anche nelle ore serali”.