Domenica pomeriggio gli agenti delle Volanti della Questura di Pisa sono intervenuti al Centro Commerciale Pisanova in seguito alla richiesta di un addetto alla vigilanza. Quest’ultimo il quale aveva bloccato con difficoltà un cittadino straniero che, essendo stato scoperto mentre sottraeva della merce per un valore di circa 190 euro, lo aveva prima minacciato e poi aveva ingaggiato con lui una colluttazione.

Gli agenti hanno bloccato il cittadino tunisino (A.A. del 1980), scoprendo che è pregiudicato per reati contro il patrimonio ed anche reati concernenti sostanze stupefacenti. Ad un controllo più approfondito è anche risultato destinatario di misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Pisa, a seguito di un precedente arresto.

Arrestato per il reato di rapina impropria e trattenuto per tutta la notte nella cella di sicurezza della Questura, nella mattina di lunedì 28 gennaio si è svolta l’udienza direttissima nel corso della quale il giudice ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora in tutta la Provincia di Pisa. Nella giornata di ieri sono state inoltre eseguite due espulsioni dal territorio nazionale di altrettanti cittadini stranieri irregolari, fermati in questo centro storico nel corso dei servizi di controllo del territorio.