Nella consueta conferenza stampa che si è svolta nel giorno della vigilia dell’importante trasferta di Vercelli ha parlato Mister Luca D’Angelo che ha analizzato le tematiche principali e i pericoli che i nerazzurri dovranno affrontare in questa trasferta piemontese. Il tecnico nerazzurro ha poi aggiunto anche delle considerazioni personali sul caso Pro Piacenza, a suo parere gestito in una maniera veramente grave. Ecco di seguito le dichiarazioni del tecnico:

Il caso Pro Piacenzaè uno schifo, una gestione gravissima che danneggia moltissime squadre noi compresi. Non è possibile che sul campo vinci tra l’altro con una squadra che quando venne all’Arena era prima e poi ti vedi levare i tre punti mentre chi ci aveva perso ci guadagna, è follia. Quando l’ho saputo sono esploso di rabbia perchè credo che tutto questo si sarebbe potuto evitare molto prima ma mi sembra di capire che in Lega ci sia una netta incompetenza da parte degli addetti ai lavori perchè veramente io una gestione così grave di un caso calcistico non l’avevo mai vista e speravo che il Cuneo ne facesse 70 di gol così da rendere ancora più palese questo scandalo sportivo. “

Si passa poi ai pensieri sulla gara di domani: “La Pro Vercelli non ha bisogno di presentazioni, è una squadra forte e lo ha dimostrato sul campo. La incontreremo per la prima volta in stagione a Febbraio, anche questo è anomalo e incredibile ma non voglio aggiungere altro. Comunque finalmente la rosa è a disposizione, anche Liotti recuperato quantomeno in panchina e solamente Buschiazzo è in dubbio per un piccolo problemino fisico.”

Sarà fondamentale iniziare a fare punti perchè la classifica ce lo impone, la gara di domani è tosta così come il calendario che avremo nelle prossime ma spesso in trasferta abbiamo fatto le migliori prestazioni e penso che se domani giochiamo come sappiamo potremo metterli in difficoltà. Il nostro limite è stato non vincere gli scontri diretti ma spero che da domani possa iniziare un periodo diverso per cercare di rialzarci il più possibile”