Il Tuttocuoio complica maledettamente il proprio cammino in chiave promozione perdendo fra le mura amiche contro il Montevarchi, pagando due disattenzioni difensive, che hanno permesso ai valdarnesi di rimontare lo svantaggio iniziale. Adesso i neroverdi condividono il terzo posto con Seravezza e Ponsacco a due lunghezze dalla sorprendente capolista Pianese, ma potrebbe scivolare a -4 se il Ghiviborgo si aggiudicasse il recupero con la Sinalunghese.

Consueto 4-3-3 per Nico Scardigli che deve fare a meno dei lungodegenti Segantini, Bianconi e Giani, Gorzegno vince il ballottaggio con Mazzola e compone la coppia difensiva con Cascone, Alberto Lischi e Bertolucci dirottati sulle corsie esterne. In mezzo al campo Bianciardi viene affiancato da Fino e Guidelli con Di Paola riferimento offensivo in avanti affiancato da Bellante e Chiti.

PARTENZA SPRINT- Le cose si mettono subito bene per i neroverdi, i quali trovano il vantaggio al 8′ sugli sviluppi di una punizione di Bellante con palla scodellata in Area, respinge Luca Lischi il destro al volo di Cascone ad incrociare muore all’angolino alla destra di Tegli. Provano a reagire gli ospiti, ma i padroni di casa appaiono in controllo fino al 22′ quando Gorzegno perde una palla “sanguinosa” nella propria metà campo, si invola Masini che entra in area e depone la palla all’angolino sull’uscita disperata di Lombardi. I pontaegolesi non si perdono d’animo e tornano ad affacciarsi in avanti, al 24′ ci prova Guidelli su punizione ma Tegli ci mette i pugni. Poco dopo Chiti su assist di Bellante, all’altezza del dischetto calcia a lato.

CAMBIA TUTTO-  Al tramonto della prima frazione, arriva l’episodio probabilmente decisivo del confronto: perde palla Guidelli, Zini pesca in profondità Essoussi, con la metà campo sguarnita il marocchino ha la possibilità di entrare in area, prova a recuperare Cascone, l’attaccante cade a seguito di un contatto e l’arbitro assegna la massima punizione ed espelle il difensore neroverde. Dagli undici metri l’attaccante ospite con freddezza batte Lombardi.+

CRESCE IL NERVOSISMO- Dopo l’intervallo Scardigli inserisce Benericetti per Chiti e sacrifica Bellante per inserire Mazzola. I neroverdi si gettano in avanti con grande generosità, al 3′ ci prova su punizione Gorzegno con palla sul fondo. Al 10′ il cross di Guidelli pesca in area Fino, la sua deviazione da pochi passi si perde sul fondo gettando alle ortiche una favorevole occasione. La gara diventa più dura si susseguono gli interventi da una parte e dall’altra, molti sono gli ammoniti, ne fa le spese anche la presidentessa Paola Coia espulsa dalla panchina dal direttore di gara per proteste. Il Tuttocuoio spingendo, fatalmente si espone alla ripartenze degli avversari, al 28′ il Montevarchi sfiora il raddoppio, Tognarelli entra in area supera Lombardi ma Mazzola salva sulla linea. Nel finale il forcing dei padroni di casa non produce grosse occasioni e il Montevarchi amministra il finale portando a casa tre punti importanti.

TUTTOCUOIO-MONTEVARCHI 1-2

TUTTOCUOIO (4-3-3): Lombardi; A. Lischi, Cascone, Gorzegno, Bertolucci; Fino (78′ Manetti), Bianciardi (66′ Malotti), Guidelli (88′ Franchi), Chiti (46′ Benericetti), Di Paola, Bellante (46′ Mazzola). A disp. Giannangeli, Sadotti, Di Virgilio, Patteri. All. Scardigli.

MONTEVARCHI (4-3-2-1): Tegli; Achy, Zini, Tognarelli, L. Lischi (60′ Rialti), Biagi, Donatini, Mannella (71′ Melalandri); Diarrasouba (88′ Adami), Masini; Essoussi. A disp. Pellegrini, Migliorini, Clement, Parigi, Gistri, Mosti Falconi. All. Venturi.

ARBITRO: Cherchi di Carbonia.

RETI: 8′ Cascone, 22′ Masini, 46′ pt Essoussi.

NOTE: Al 45′ del primo tempo Espulso Cascone per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Fino, Bianciardi, Di Paola, Diarrasouba, Gorzegno, Biasci, Malotti. Angoli 5-1.  Spettatori 300 circa.