Proseguono a Pontasserchio i lavori per la costruzione della nuova caserma dei carabinieri e dei relativi alloggi. Sono passati due mesi dall’avvio del cantiere nell’area dell’ex distretto Usl dismesso di piazza Aldo Moro e il cronoprogramma previsto dalla ditta Moresi Restauri e Costruzioni di Firenze che conta circa 180 giorni è in linea con le fasi di lavorazioni previste.

Ma è un iter seguito molto da vicino e con particolare attenzione da parte dell’amministrazione comunale di San Giuliano Terme, dal momento che “la sicurezza concreta e il senso stesso di sicurezza si creano con i fatti e sono un obiettivo fondamentale e centrale del mio mandato”, commenta il sindaco Sergio Di Maio. Va di pari passo, infatti, il percorso che l’amministrazione sta portando avanti con la Prefettura di Pisa per il “controllo di vicinato”, di cui il sindaco e la Giunta parleranno proprio con il prefetto Giuseppe Castaldo venerdì 1° febbraio. “Un incontro – conclude Di Maio – per l’ulteriore promozione di nuovi strumenti e strategie nel rapporto di collaborazione tra cittadinanza attiva, amministrazione e forze dell’ordine”.

Entrando nel dettaglio, la caserma sarà costruita all’ex distretto Usl dismesso di piazza Aldo Moro, già sede di uno dei distretti della polizia municipale di San Giuliano Terme, unificata, quest’ultima, nel comando unico inaugurato lo scorso anno e di cui recentemente abbiamo divulgato i dati degli interventi degli ultimi dodici mesi. L’investimento complessivo ammonta a oltre 400mila euro, interamente finanziati dalle casse comunali.