Lunedì 11 febbraio, alle ore 17, nella sala riunioni del dipartimento Ingegneria dell’Informazione in via Caruso 16, la professoressa Viola Schiaffonati, del Politecnico di Milano, terrà la conferenza “Etica e intelligenza artificiale. Responsabilità e moralizzazione delle tecnologie”. L’incontro fa parte del progetto CrossLab, cinque laboratori interdisciplinari, ciascuno dedicato a ricerca e innovazione su una specifica area chiave di Industria 4.0 promossi dall’Università di Pisa.

Gli sviluppi dell’intelligenza artificiale sollevano oggi molteplici interrogativi etici. La progettazione di auto autonome, i sistemi di sorveglianza, i robot guerrieri, gli strumenti algoritmici per il supporto alle decisioni umane sono solo alcuni esempi di come lo sviluppo di questi strumenti debba essere accompagnato dalla riflessione etica. In questo intervento Viola Schiaffonati affronta la dimensione etica dell’intelligenza artificiale concentrandosi sul problema della responsabilità, e in particolare su come sia possibile progettare queste nuove tecnologie non solo per evitare conseguenze negative ma anche per promuovere effetti positivi. L’obiettivo è di riflettere sulla cosiddetta ‘moralizzazione delle tecnologie’, ossia lo sviluppo di tecnologie che influenzano e danno forma alle azioni morali e alle decisioni umane.