Qui Pisa

I nerazzurri arrivano a questo derby nel foro nel miglior momento della stagione dopo aver conquistato 13 punti nelle ultime cinque partite giocate, un ruolino di marcia che il Pisa mai aveva avuto precedentemente in questa stagione e che ha fatto risalire la squadra di D’Angelo di varie posizioni in classifica. Per la gara odierna il tecnico abruzzese dovrebbe avvicinarsi molto all’11 iniziale visto con la Pro Vercelli: modulo dunque ancora una volta che verterà sul 4-3-1-2.

Tra i pali l’inamovibile Stefano Gori, difesa che dovrebbe vedere a destra Birindelli con a sinistra Lisi e al centro la coppia che sta trovando sempre più affiatamento composta da De Vitis e Benedetti. Invariato il centrocampo con Verna, Gucher e Di Quinzio che andranno a prendersi le chiavi della linea centrale del campo.

Fase offensiva anch’essa pressochè invariata: Minesso sarà il trequartista che farà da supporto ai due d’attacco che dovrebbero essere Masucci (vincitore del ballottaggio con Moscardelli che potrebbe essere un’arma letale a gara in corso) e Pesenti che sempre più si sta prendendo in mano la squadra. Ricordiamo che gli unici assenti sono Marconi, ancora squalificato, e Liotti che ancora non ha recuperato. Per il resto tutti i giocatori sono convocati.

Qui Lucchese

I rossoneri dal canto opposto sono in una situazione estremamente complicata, non tanto dal punto di vista dei risultati, quanto dal punto di vista societario con la squadra che è rimasta senza finanziamenti e che il 18 Marzo potrebbe vedersi esclusa da questo campionato. La Lucchese però vorrà onorare al massimo il derby odierno e Mister Langella (Favarin inibito sino a fine stagione) dovrebbe schierare in campo i suoi con un modulo a specchio ai nerazzurri (4-3-1-2) per provare a portare a casa punti che darebbero quanto meno onore a questa squadra.

Una squadra che comunque senza il -16 in classifica lotterebbe per un posto playoff e dunque come organico i rossoneri non sono assolutamente da sottovalutare: tra i pali ci sarà Falcone la cui porta dovrebbe essere difesa da Martinelli e Gabbia al centro con Favale a sinistra e Zanini a destra. Scendendo al centrocampo dovremmo vedere protagonisti Greselin, Mauri e Provenzano.

Nel ruolo di trequartista ci sarà De Feo, forse il giocatore più talentuoso dei rossoneri, che farà da supporto alla coppia d’attacco che a meno di sorprese dovrebbe essere composta da Bortolussi e Sorrentino. La Lucchese sul campo avrebbe 32 punti ma a causa della penalizzazione molto pesante arriva all’Arena occupando l’ultimo posto in classifica, fattore che non dovrà distrarre i nerazzurri da una gara che potrebbe essere veramente una trappola notevole.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Gori, Birindelli, Benedetti, De Vitis, Lisi; Verna, Gucher, Di Quinzio; Minesso; Masucci, Pesenti. All. D’Angelo

Lucchese (4-3-1-2): Falcone, Zanini, Gabbia, Martinelli, Favale; Greselin, Mauri, Provenzano; De Feo; Bortolussi, Sorrentino. All. Favarin (inibito, ci sarà Langella in panchina)

Arbitro: Daniele de Santis della sezione di Lecce | Calcio d’inizio alle ore 14.30 all’Arena Garibaldi