Mister D’Angelo

Sono contentissimo per Izzillo che è un giocatore forte a prescindere dal gol di oggi, ci abbiamo sempre creduto come dicevo anche dopo altre partite. Spesso non ha giocato anche quando magari meritava di più, oggi è entrato bene in partita ha fatto gol insomma cosa chiedergli di più? Un primo tempo strepitoso e comunque un ottimo secondo tempo anche se abbiamo giocato meno bene, abbiamo messo alle corde la Carrarese ed il rislutato è meno ampio di quello che avrebbe dovuto essere e nonostante l’1-0 le ricriminazioni per non aver segnato prima sono veramente tante. Abbiamo giocato una grande partita sotto tutti i punti di vista, che dire abbiamo strameritato. Non voglio guardare che nelle ultime 10 partite abbiamo fatto più punti di tutti perchè voglio pensare al concreto e già Sabato ci sarà la trasferta di Albissola da non sottovalutare.

Giovanni Corrado

Già dopo la gara di andata io dissi che potevamo levarci delle soddisfazioni importanti e di avere pazienza perchè ci saremmo potuti toglierci delle soddisfazioni. Oggi invece dico il contrario, è giusto volare bassi e pensare che non si sia ancora fatto niente. Sabato ad Albissola si ripartirà con un’altra partita e basta, in un campionato talmente complicato con tante variabili non bisogna guardare la classifica ma pensare solamente che ancora non si sia fatto nulla. Abbiamo un gruppo di ragazzi eccezionali e il rischio in queste situazioni è quello di esaltarci troppo ma bisogna pensare di non aver ancora fatto nulla invece. Siamo contentissimi per Nicolas (Izzillo) un ragazzo estremamente sensibile anche abituato a far gol alla Juve Stabia, lui questa situazione la soffriva e veramente non c’era occasione migliore per sbloccarsi. “

Nicolas Izzillo

Un gol fondamentale per la squadra, una liberazione per una partita che avremmo meritato di sbloccare già prima. Il gruppo è compatto e andiamo tutti d’accordo, se vedete dopo il gol ci siamo abbracciati tutti ed eravamo veramente felici. Per creare un gruppo vincente secondo me dobbiamo essere 20 ragazzi che prima del calcio sono amici anche fuori e che guardano tutti insieme verso la stessa direzione. Passata questa partita non dobbiamo distrarci ma pensare subito alle ultime partite che rimangono, sulla situazione del mio gol l’avevamo studiata anche prima in panchina perchè loro soffrivano questi cross arretrati e io sono stato bravi e fortunato a trovarmi al posto giusto nel momento giusto.