La presentazione del match

Nel miglior momento della stagione nerazzurra il calendario mette di fronte al Pisa la Lucchese nel sentitissimo derby del foro numero 48 in campionato all’Arena. La squadra di Mister D’Angelo è reduce da 13 punti nelle ultime cinque giornate ed al momento si è issata al 5° posto assieme a Pro Vercelli e Carrarese con 46 punti. Di contro la Lucchese arriva a questa sfida in una situazione societaria veramente grave che potrebbe portare all’esclusione dal campionato nella sentenza del prossimo 18 Marzo, prima di allora i rossoneri al momento complice il pesante -16 in classifica arrivano all’Arena all’ultimo posto con 13 punti ma sicuramente vorranno onorare con il massimo impegno questa gara.

La Cronaca

Primo Tempo

Inizio deciso dei nerazzurri che smistano spesso il pallone da una parte all’altra del campo, di contro però ogni tanto c’è qualche spazio di troppo dietro lasciato alla Lucchese che dopo soli due minuti crea un pericolo con Bortolussi di testa che però manda il pallone a lato di molto. Con il passare dei minuti il Pisa spinge maggiormente e al 15′ è Minesso direttamente su punizione a chiamare il miracolo di Falcone sotto l’incrocio.

Sempre su punizione rispondono gli ospiti con Lombardo che calcia bene facendo anche rimbalzare il pallone davanti a Gori ma la sfera esce non di molto. In questa fase la partita si abbassa un po’ di ritmo, i nerazzurri si rendono nuovamente pericolosi al 31′ con una bella girata di testa di Pesenti con la palla che termina di poco alta. Clamoroso invece 60 secondi dopo il palo interno che colpisce Minesso dopo un recupero palla nella trequarti avversaria, il numero 11 del Pisa punta la porta ma il suo sinistro piazzato prende in pieno il legno alla destra di Falcone, occasione migliore della gara sin qui.

La Lucchese comunque non resta a guardare e dimostra di essere pericolosa: l’occasione migliore i rossoneri ce l’hanno sullo scadere di tempo con Bortolussi che chiama alla respinta Gori dopo un pasticcio difensivo di Verna che aveva perso il pallone, sono i rossoneri a chiudere all’attacco questo primo tempo. Senza altre occasioni comunque si chiude sullo 0-0 un primo tempo equilibrato con le due squadre che si sono risposte colpo su colpo, chiama ancora vendetta il palo colpito da Minesso.

Secondo Tempo

Inizio ripresa con la tematica della gara che non cambia, il Pisa fa la partita ma la Lucchese in ripartenza si rende sempre pericolosa: al 52′ infatti Bortolussi di testa salta nell’area piccola ma per fortuna dei nerazzurri colpisce il pallone molto sbilanciato mandando la sfera alta sulla traversa. Risponde il Pisa che crea una grossa occasione al 55′: Verna mette in mezzo per Pesenti che non trova la porta con Lisi che per un soffio non arriva sul pallone che stava sfilando sull’esterno.

La partita rimane apertissima con continui ribaltamenti di fronte con il Pisa che troppo spesso rischia di lasciare contripiedi alla Lucchese: i rossoneri per poco non passano in vantaggio al 60′ con un gran sinistro a giro di Mauri che termina di nulla fuori dalla porta difesa da Gori. Come detto le squadre si rispondono immediatamente e al 64′ c’è una doppia clamorosa occasione per De Vitis che viene murato due volte dal corpo di un difensore rossonero che di fatto salva un gol fatto.

La Lucchese crea un occasione colossale al 74′: Pisa scoperto difensivamente con Provenzano che serve Bernardini sulla sinistra che crossa in mezzo trovando la testa di Sorrentino che manda la palla fuori veramente di pochi centimetri dalla porta difesa da Gori. All’ 81′ buona occasione per il Pisa da calcio d’angolo con Benedetti che stacca di testa non trovando però la porta di poco.

Nella parte finale di partita le due squadre prese anche un po’ dalla paura di perdere, badano più a non prenderle che a darle. Pisa comunque apparso veramente sottotono in alcune situazioni di gioco oggi, complice anche sicuramente la stanchezza. Al 94′ però sfortunatissimo il Pisa con il portiere Falcone che fa un vero miracolo sulla conclusione ravvicinata di Moscardelli a salvare ormai di fatto la partita. Nerazzurri che hanno creato all’ultimo secondo di gara l’occasione migliore della partita. E su questa emozione si chiude questo derby del foro sullo 0-0, un pareggio che ci può stare per quello che si è visto in campo. I nerazzurri, visti anche abbastanza stanchi oggi, salgono così a 47 punti mentre la Lucchese va a 14.

Il Tabellino

Pisa (4-3-1-2): Gori, Birindelli (77′ Meroni), Benedetti, De Vitis, Lisi; Verna (60′ Buschiazzo), Gucher, Di Quinzio; Minesso; Masucci, Pesenti (60′ Moscardelli). All. D’Angelo

Lucchese (4-3-1-2): Falcone, Lombardo, Martinelli, Gabbia, Favale; Zanini, Mauri (90′ Di Nardo), Bernardini; Provenzano; Isufaj (61′ Sorrentino), Bortolussi (90′ Greselin). All. Langella (Favarin inibito)

Reti: /

Ammoniti: 75′ Sorrentino (L), 82′ De Vitis (P), 93′ Lombardo (L).

Note: arbitro De Santis di Lecce | Angoli 6-5 | Recupero 2′-5′