Nel fine settimana, con l’ausilio di tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana di Firenze in ausilio alle Volanti della Questura di Pisa, sono stati attuati straordinari servizi di controllo del territorio con particolare riguardo alla zona della Sesta Porta, della Stazione Centrale delle Ferrovie e di Porta a Mare allo scopo di realizzare una valida azione di contrasto ai fenomeni di microcriminalità, all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti ed alla presenza di stranieri irregolari sul territorio nazionale. Nel corso dei predetti servizi sono state denunciate due persone:  H. H. nato in Tunisia  nel 1988 e T. F., nato a Pisa il 1990, che sono stati intercettati in questa Piazza Guerrazzi a bordo di un motociclo risultato provento di furto  dopo un tentativo di fuga con un rocambolesco inseguimento nel centro cittadino ed infine denunciati per ricettazione in concorso e resistenza a Pubblico Ufficiale; H.H. è stato anche segnalato al Prefetto per detenzione di stupefacenti per uso personale. Il motociclo è stato restituito al legittimo proprietario residente in Pisa. E’ stato inoltre denunciato anche T. B., nato in Tunisia il  1984, perchè nel corso delle identificazioni è risultato inottemperante al divieto di ritorno nel Comune di Pisa emesso dal Questore di Pisa il 17.04.2018.

Nel corso del solo servizio di controllo del territorio sono state identificate 23 persone e controllati 9 veicoli.