Uno degli ospiti della prima, storica trasmissione di “Eoraparloio” dallo studio di PisainVideo, è stato il tecnico della Lucchese Giancarlo Favarin. L’allenatore pisano sabato scorso ha osservato dalla tribuna dell’Arena Garibaldi la sua squadra pareggiare il derby del Foro, imponendo al Pisa uno 0-0 frutto di una prestazione gagliarda, orgogliosa e coraggiosa.

Purtroppo però, una volta terminata la partita, si deve tornare a ragionare di questioni extracalcistiche“, commenta con molta amarezza il tecnico rossonero. “Ogni anno in Serie C viene permesso a società in gravi difficoltà di iscriversi – prosegue –. Sono situazioni cicliche che si ripropongono senza che si riesca a trovare una soluzione concreta e positiva. Se guardo a quello che sta accadendo adesso qua a Lucca, quasi mi viene da sorridere e commentare con una battuta. Sembra ci sia lo scivolo qua: tutti i personaggi meno affidabili arrivano a Lucca“.

Riguardo al derby di sabato scorso, Favarin commenta così: “Abbiamo giocato con moltissimi giovani, ma grazie all’impegno dello spogliatoio, dello staff tecnico, della segretaria e del direttore Obbedio stiamo portando avanti la stagione con professionalità. Faremo il possibile per arrivare a maggio: siamo un gruppo vivo. Ma non so quanto tutto il resto della società sia viva“. E proprio in merito a queste ultime parole, l’allenatore della Lucchese rivela che “oggi pomeriggio (ieri, ndr) ci hanno staccato il gas. Non sappiamo quindi come fare le docce. All’orizzonte non si muove niente, anche da parte dell’amministrazione comunale. Non c’è nessuno che possa farci sperare in qualcosa“.

La quotidianità che ci troviamo a gestire è disastrosa – continua Giancarlo Favarin –. La squadra sta riuscendo a fare cose impensabili, ed è giusto che arrivati a questo punto inizino anche a pensare al loro futuro. La messa in mora della società va in questa direzione. A Siena sabato prossimo ci presenteremo al massimo, come abbiamo fatto nel derby di Pisa“. “All’Arena Garibaldi ho visto una formazione nerazzurra forte, preparata, ben allenata e rinforzata dal mercato di gennaio – conclude Favarin –. Sicuramente le gare ravvicinate con Pro Vercelli e Entella hanno portato via agli uomini di D’Angelo moltissime energie. Si è visto nel secondo tempo contro di noi. Ma sicuramente arriveranno bene ai playoff e daranno fastidio a tutti“.