Anche nell’anno 2019, con la dichiarazione Irpef, i cittadini residenti nei comuni della Valdera potranno destinare il “5 per mille” alle attività sociali del proprio comune, in particolare per finanziare alcuni servizi a favore delle persone non autosufficienti della Valdera. Infatti i comuni della Valdera hanno sottoscritto un accordo per l’utilizzo condiviso del “5 per mille” che prevede che, in tutti i casi in cui le leggi finanziarie lo consentano, le risorse che affluiranno ai comuni firmatari siano destinate alla Società della Salute e utilizzate per realizzare interventi a favore della “non autosufficienza”.

Anche quest’anno le risorse verranno finalizzate a due azioni importanti nell’ambito dell’assistenza delle persone non autosufficienti, ed individuate dalla Società della Salute come strategiche. L’appello quindi è rivolto nuovamente ai cittadini residenti in Valdera affinché nella scelta per la destinazione del “5 per mille” dell’IRPEF firmino nella casella con la destinazione a “Sostegno delle attività sociali svolte dal comune di residenza”. Le risorse raccolte verranno utilizzate per realizzare obiettivi importanti individuati dalla Società della Salute Alta Val di Cecina-Valdera a favore delle persone disabili e degli anziani non autosufficienti.