A nulla sono serviti i provvedimenti di divieto di soggiorno nelle Province di Lucca e Pisa per A. J. di 41 anni, cittadino marocchino senza fissa dimora, che, nel suo primo giorno di libertà, ha pensato bene di tornare a spacciare cocaina nella pineta di Migliarino dove era stato trovato dai finanzieri, poco più di un mese prima, con 75 grammi di cocaina.

Il personale del “Don Bosco”, a poco meno di un giorno dal rilascio, ha dovuto riaprire le sbarre del carcere allo spacciatore.