L’Amministrazione Di Maio mette il proprio sigillo sul lavoro svolto nel quinquennio. Il Consiglio Comunale approva l’ultimo bilancio consuntivo dell’Amministrazione Di Maio con un risultato di amministrazione di oltre 15 milioni di euro.

Dall’inizio del mandato l’Amministrazione Di Maio ha abbattuto il livello di indebitamento per mutui di oltre 18 milioni di euro, ed il relativo costo del debito di oltre 5 milioni di euro, ha compiuto una consistente attività di spending review e di recupero dell’evasione per fare fronte alle sempre minori disponibilità provenienti dallo Stato Centrale, per liberare risorse per mantenere elevata la spesa per i servizi alla persona, per effettuare gli accantonamenti di legge per la costituzione del fondo crediti di dubbia esigibilità (oltre 9 milioni di euro pari al 57,5% del valore complessivo dei crediti) e per compiere una politica fiscale a favore dei contribuenti meno abbienti (esenzione dal pagamento dell’Addizionale Comunale per tutti i cittadini con reddito inferiore a 15 mila euro e riduzione della TARI di oltre il 12%). Inoltre ha compiuto investimenti, interamente autofinanziati, che hanno coinvolto tutte le frazioni per oltre 17 milioni di euro (sicurezza, videosorveglianza, ristrutturazione dei cimiteri, rifacimento del manto stradale, impianti del sistema fognario, edilizia scolastica e altro).

La solidità dell’Ente è anche comprovata dalla capacità di fare fronte ai propri impegni finanziari verso i propri fornitori, mediamente, entro sedici giorni dalla scadenza di legge.

L’Assessore al Bilancio Carlo Guelfi: “Siamo arrivati in fondo al mandato. Oggi lo possiamo confermare, il bilancio dell’Ente è un bilancio risanato, solido e che da una prospettiva concreata allo sviluppo del Territorio. E’ stato un lavoro duro ma ce l’abbiamo fatta. Grazie a tutte le persone che hanno reso possibile un risultato che all’inizio sembrava irrealizzabile

Il Sindaco Sergio Di Maio: “Abbiamo lavorato nell’ottica della costruzione di un bilancio di prospettiva che ha mantenuto elevati i servizi al cittadino ed ha permesso la realizzazione di consistenti investimenti. Lasciamo un bilancio sano in grado di consentire piena capacità di manovra all’amministrazione che verrà.”