Comincia giovedì 19 settembre alle 17.30, con Leandro Piantini, il ciclo d’incontri di poesia contemporanea nella loggia di Casa Lotti, accessibile dal riaperto vicolo del Bellorino. Il percorso viario, che a suo tempo collegava la via di crinale con Scacciapuce, da cui la città si percepisce in tutta la sua bellezza, era stato ricomposto negli anni novanta con un’importante opera idraulica, entro un bel progetto dell’architetto Marco Giglioli. Chiuso finora con un cancello, è stato riaperto con l’intento di collegarlo col tratto di vicolo carbonaio sud, di cui si sta completando il recupero. La loggia, riorganizzata e reimpiantata, si affaccia sul piccolo giardino di Casa Lotti e su un più lontano paesaggio, ed è rappresentata in un bel dipinto di proprietà privata.

Durante il Festival del Pensiero Popolare, ha ospitato una piccola mostra di fotografia dedicata agli orti terrazzati e uno spettacolo teatrale. Per la sua posizione, per le sue dimensioni e per le opere che conserva, un affresco e alcune vetrate di Dilvo Lotti, è uno spazio molto adatto ad attività culturali, come questa “Bacheca di Poesia”, che accoglierà settimana dopo settimana, importanti voci di poeti contemporanei le cui poesie resteranno esposte in una sorta di mostra di scrittura poetica, visibile a tutti coloro che vi si recheranno. Dopo Leandro Piantini, animeranno la loggia di Casa Lotti Valerio Vallini e Daniela Bianconi. In fase di formazione il calendario dei numerosi poeti che si succederanno. Al termine del ciclo i testi poetici saranno raccolti e pubblicati. L’iniziativa è a cura di Moti carbonari: ritrovare la strada e della Fondazione Casa del Pittore Dilvo Lotti.

 

Leandro Piantini – Saggista, critico letterario e poeta ha pubblicato i volumi Presenza di Tozzi nella cultura italiana del primo Novecento (Padova, 1970), Io e Van Gogh. Zavattini e il sogno di un film (Roma, 1991) e la raccolta poetica Il duello (prefazione di Giovanni Raboni, Fucecchio 1997), con la quale nel 1999 ha vinto il “Premio letterario Giuseppe Giusti” di Monsummano. E’ autore di saggi e studi su Verga, Tozzi, Pratolini, Zavattini, Pasolini, Volponi, Jesi, Parise, Celati, Magris. Ha scritto sulle riviste “La Rassegna della Letteratura italiana”, “Paragone”, “Prisma”, “Nuova Antologia”, “Il Ponte”, “Il Cristallo”, “Studi filosofici” e “Forum Italicum”. Suoi articoli e recensioni sono apparsi su “Il Giornale” di Indro Montanelli. Partecipa attivamente al dibattito letterario in corso.