Sorprende che una forza politica contesti un’azione mirata a garantire la sicurezza dei cittadini”. Il sindaco di San Miniato Simone Giglioli replica alle accuse mosse dal capogruppo della Lega Roberto Ferraro sulle modifiche alla viabilità apportate in via San Felice a La Scala. “L’istituzione del senso unico in via San Felice è stata una richiesta avanzata dai cittadini di tutta la frazione e a lungo discussa all’interno della consulta – spiega il sindaco -. La strada prima era senza uscita perché l’intersezione con via Torino era stata chiusa da alcuni panettoni di cemento, installati per impedire il transito, dato che l’area non era terminata. Finiti gli interventi, l’amministrazione ha riaperto la strada sostituendo il senso unico che immette sulla Tosco-Romagnola e realizzando un percorso pedonale in sicurezza costituito da un cordolo in gomma, a garanzia di un’ulteriore protezione, dato che questa strada è percorsa anche dagli alunni della primaria di via Genova – e conclude -. Il tema della sicurezza stradale è prioritario per questa amministrazione ed è importante, nei limiti del possibile, ascoltare e accogliere le richieste che provengono dai cittadini cercando di dare loro risposte concrete ed efficaci. Interverremo anche in molte altre situazioni sul territorio per garantire che ci siano le condizioni di sicurezza”.