Si inizia martedì 8 ottobre con L’EMPIO PUNITO al Teatro Verdi.

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 4 ottobre.

La prossima Stagione Lirica 2019/20, firmata dal direttore artistico Stefano Vizioli, si inaugurerà con L’EMPIO PUNITO, dramma musicale in tre atti che, composto per il carnevale del 1669 dal pistoiese Alessandro Melani, il quarto di molti fratelli tutti musicisti, è noto per essere stata la prima opera in assoluto su Don Giovanni.

Firma la regia di questo nuovo allestimento Jacopo Spirei, per oltre 15 anni allievo e assistente di Graham Vick ed oggi annoverato a livello internazionale fra i più talentuosi e innovativi registi d’opera. Affiancano gli interpreti principali i giovani cantanti appositamente selezionati attraverso il bando “Accademia barocca”.

Per questa prima produzione del Teatro di Pisa proseguono quindi le iniziative rivolte alle associazioni del sociale, agli studenti universitari, alle scuole secondarie inferiori e superiori, agli operatori del turismo e a tutti i cittadini.

Anche quest’anno, infatti, sarà possibile assistere gratuitamente alle prove aperte delle produzioni che nascono nella nostra città: per L’EMPIO PUNITO martedì 8 ottobre ore 16-19.

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 4 ottobre ore 12, compilando la scheda che troverete sul sito della Fondazione Teatro di Pisa da inviare al settore comunicazione, meucci@teatrodipisa.pi.it.

Durante la prova potranno esserci interruzioni o ripetizioni. Si tratta di un’occasione unica per assistere dal vivo alla preparazione di uno spettacolo ed essere testimoni di uno dei momenti più autentici della creazione di un allestimento.

Queste aperture pubbliche, rivolte anche a tutti i cittadini, risultano perfettamente coerenti con la visione sociale del teatro che il M° Vizioli ha sempre rimarcato: il teatro è la casa di tutti.

Per informazioni: Fondazione Teatro di Pisa, tel 050 941111, www.teatrodipisa.pi.it