Cammino finora davvero ottimale quello del Pontedera in questo avvio di campionato, lo conferma il sorprendente secondo posto in coabitazione con Renate e Carrarese. C’è consapevolezza nell’importanza di confermare queste prestazioni mantenendo questo classifica, certo l’obiettivo ad inizio stagione era la salvezza ma allo stesso tempo c’è la volontà di mantenersi su certi livelli. Il tecnico Ivan Maraia ai colleghi de “Il Tirreno” ha fornito la sua disamina nel momento della squadra:

A Gozzano abbiamo toccato numero dei giocatori fuori causa, adesso finalmente la situazione sta tornando alla normalità. Dopo il pareggio di domenica ho detto alla squadra che ho apprezzato la prestazione ma anche che quelle partite bisogna cercare di vincerle. Ora dobbiamo voltare pagina e pensare alla prossima partita, quella di domenica contro l’Arezzo. Affronteremo una squadra molto diversa rispetto a quella incontrata nelle ultime stagioni, hanno un potenziale offensivo importante, dovremo essere bravi a limitarlo. Difficilmente si cambierà sistema di gioco, ma dovremo fare degli accorgimenti tattici per fare in modo che il loro attacco non sia un problema per noi”.

Infine un analisi complessiva sul torneo della squadra: ” Bisogna confermarsi in ogni partita, più volte lo facciamo e maggiori saranno le soddisfazioni per noi, i ragazzi stanno facendo benissimo ma sto cercando di far compiere un ulteriore passo in avanti, una maggiore carica agonistica che ci ha impedito di vincere a Gozzano. Ho fiducia nella squadra e so di poter contare su tutti gli elementi a mia disposizione, questa è una fortuna per un allenatore”