Qui Cremonese

Come all’andata sulla panchina dei grigiorossi ci sarà Mister Rastelli che è stato richiamato durante la sosta per sostituire nuovamente Baroni. Questo fa capire come la stagione della Cremonese al momento sia stata con più ombre che luci per una classifica che al momento (con una gara da recuperare) posiziona i lombardi a -3 dal Pisa in piena zona playout. Per questo la sfida di oggi è fondamentale per una squadra che non vince, come i nerazzurri, da oltre un mese e che era partita addirittura con ambizioni per fare il salto di categoria diretto in Serie A senza passare neanche dai playoff.

Mister Rastelli da quando è tornato ha raccolto due pareggi in due gare contro Venezia ed Entella e ha cambiato modulo di gioco passando da quel 3-5-2 tanto criticato al 4-3-2-1 che sarà, a meno di sorprese, lo schieramento che vedremo anche stasera. Tra i pali ci sarà Ravaglia visto che Agazzi è infortunato, in difesa pronto sulla destra Zortea ed a sinistra Migliore con a completare il pacchetto difensivo la coppia di centrali formata da Bianchetti e Claiton.

A centrocampo dovremmo vedere nei 3 davanti alla difesa Valzania, Gustafsson ed Arini. Sulla trequarti invece pronto il duo Piccolo-Deli a supporto dell’unica punta di ruolo che sarà Daniel Ciofani tornato al gol proprio nell’ultima giornata nonostante un’annata sicuramente poco positiva rispetto ai suoi standard. Ciofani però è una vera e propria bestia nera del Pisa, squadra a cui in passato ha segnato con una regolarità impressionante.

Qui Pisa

Così come per la Cremonese anche per i nerazzurri la partita di stasera è veramente importante in ottica classifica e può essere un’occasione anche per riprendere i due punti immeritatamente lasciati per strada contro la Juve Stabia. Sarà curiosa la situazione dei due nuovi acquisti Caracciolo e Soddimo che ritroveranno i loro ex compagni a pochissimi giorni dal passaggio di squadra durante il calciomercato, entrambi infatti potrebbero partire subito titolari allo “Zini”.

Il modulo di Mister D’Angelo non subirà modifiche: sarà 4-3-1-2 con l’unica assenza (oltre ai soliti infortunati) di Marconi che ha subito una giornata di squalifica. Tra i pali pronto ovviamente Gori, a destra in difesa c’è Birindelli con a sinistra Lisi. Al centro della difesa il neo-acquisto Caracciolo potrebbe veramente partire dal 1′ a fare coppia con Benedetti.

Questa mossa potrebbe far tornare così a centrocampo De Vitis nel suo ruolo naturale in regia con ai suoi lati Marin e Gucher. In fase offensiva come trequartista ci sarà l’altro grande ex di turno Soddimo a supporto del tandem d’attacco che a meno di sorprese vedrà l’intoccabile Masucci partire accanto a Vido con quest’ultimo recuperato dall’influenza.

Le probabili formazioni

Cremonese (4-3-2-1): Ravaglia, Zortea, Bianchetti, Claiton, Migliore; Valzania, Gustafsson, Arini; Piccolo, Deli, Ciofani. All. Rastelli

Pisa (4-3-1-2): Gori, Birindelli, Caracciolo, Benedetti, Lisi; Marin, De Vitis, Gucher; Soddimo; Masucci, Vido. All. D’Angelo

Arbitro: Lorenzo Maggioni della sezione di Lecco | Calcio d’inizio alle ore 21.00 allo Stadio “Zini” di Cremona