La presentazione del match

Prima gara casalinga per i nerazzurri all’Arena in questo 2020 che è iniziato bene dopo il grandissimo punto ottenuto in casa della capolista Benevento per 1-1 Domenica scorsa. Oggi invece l’avversaria di turno è la Juve Stabia di Mister Caserta, una squadra in grande forma e che ha fatto una rimonta veramente incredibile nelle ultime giornate posizionandosi al momento addirittura all’11° posto in classifica con 27 punti a +2 sui nerazzurri che al momento sono a quota 25. Una gara molto importante in chiave salvezza per entrambe le squadre, il Pisa cercherà di tornare a quella vittoria che manca ormai dal 16 Dicembre a Trapani.

La Cronaca

Primo Tempo

Avvio molto deciso del Pisa che in un minuto crea due ottime occasioni, prima con Masucci che si fa ribattere il tiro e poi con De Vitis che per poco non arriva a battere in rete su una punizione tagliata bene. Nerazzurri che in questa prima parte di gara stanno arrivando bene sul fondo da entrambe le fasce, manca però la precisione nei cross.

Al 14′ Gucher arriva al limite dell’area e fa partire un gran destro che prende in pieno la traversa con il pallone che torna in campo, Pisa molto sfortunato in questo caso, bellissimo il gesto tecnico dell’austriaco. Al 25′ bella azione di Pinato in solitaria ma il sinistro debole viene parato a terra da Provedel. Ottima occasione per i nerazzurri anche due minuti su tardi quando ancora da una punizione sulla trequarti è Fabbro a spizzare di testa e mandare la palla fuori di un soffio.

Sul primo angolo per i nerazzurri altra occasione con un’altra spizzata: questa volta di Birindelli che di testa chiama Provedel alla respinta con i pugni. Grandissima occasione per i nerazzurri al 37′ dopo una grande azione: Lisi lancia benissimo per Gucher sulla destra, l’austriaco mette a rimorchio un pallone per Soddimo che a botta sicura si fa respingere il tiro in angolo da una grandissima copertura di Vitiello che lo aveva seguito. La Juve Stabia si sta salvando veramente con le unghie e con i denti.

Senza altre occasioni da segnalare termina dunque sullo 0-0 un primo tempo sicuramente condotto maggiormente dal Pisa che ha creato due-tre occasioni veramente nitide con i difensori stabiesi che hanno veramente salvato dei tiri a botta sicura che sembravano già essere in rete. Buon primo tempo comunque dei nerazzurri, peccato solamente per qualche imprecisione negli ultimi 16 metri.

Secondo Tempo

Inizio di ripresa senza cambi e con un andamento simile al finale di primo tempo, al 50′ ci prova Fabbro di testa ma manda alto. Al 56′ ottima azione di Masucci che salta secco due difensori e prova a metterla a giro sul secondo palo, il tiro deviato termina però in angolo. Al 60′ ovazione dell’Arena per il rientro in campo dopo quasi due mesi di Marconi. Gara molto scorbutica con la Juve Stabia arroccata in difesa, i nerazzurri fanno fatica a trovare spazi.

Occasioni da gol troppo nitide che non arrivano, la gara mantiene il canovaccio tattico con la Juve Stabia che gioca in 11 dietro la linea del pallone ed il Pisa che fa molta fatica a trovare varchi. La più grossa occasione per gli ospiti arriva al minuti 81 dopo una grande azione di Ricci che salta mezzo Pisa e allarga per Di Gennaro che calcia centralmente trovando la difettosa respinta di Gori che si salva in angolo con affanno.

Ma dopo lo spavento per l’occasione subita arriva quasi dal nulla il gol del Pisa che manda in delirio l’Arena!! Il pallone arriva al limite dell’area a Masucci che di controbalzo di sinistro trova una deviazione questa volta decisiva e fortunata, che spiazza Provedel e manda il pallone sotto la traversa: Pisa 1 Juve Stabia 0!

Nerazzurri che conquistato il preziosissimo vantaggio ovviamente si difendono dal ritorno della Juve Stabia che ora, dopo una gara di totale attesa, si riversa in avanti. I nerazzurri sembrano portarla a casa ma al 95′ accade il pata track: punizione dalla trequarti per la Juve Stabia, Gori esce a vuoto in mezzo a 4 maglie nerazzurre, il pallone rimate al limite dell’area per Di Gennaro che trova l’unico angolo possibile per segnare con un tiro che termina sotto l’incrocio, pazzesco ed immeritato il punto che gli stabiesi si portano a casa dall’Arena. Termina dunque così 1-1 una gara che sembrava vinta, boccone amarissimo per un Pisa che meritava ampiamente i 3 punti.

Il Tabellino

Pisa (4-3-1-2): Gori, Birindelli (80′ Pisano), De Vitis, Benedetti, Lisi; Marin, Gucher, Pinato; Soddimo (72′ Minesso); Masucci, Fabbro (60′ Marconi). All. D’Angelo

Juve Stabia (4-3-3): Provedel, Vitiello, Fazio, Troest, Ricci; Calo, Addae (66′ Izco), Mallamo; Boateng (79′ Di Gennaro), Forte, Bifulco (66′ Rossi). All. Caserta

Reti: 84′ Masucci (P), 95′ Di Gennaro (J)

Ammoniti: 24′ Gucher (P), 26′ Addae (J), 50′ Birindelli (P), 75′ Marin (P)

Espulsi: al termine della gara Marconi e Troest

Note: arbitro Marini di Roma 1 | Angoli 8-6| Recupero 2′-5′