Il Pontedera per un tempo accarezza il sogno di violare per la prima volta della propria storia il “Silvio Piola”, poi il rigore di Schiavi a due minuti dalla fine, decretato per un ingenuo fallo di Salvi su Barbieri permette ai piemontesi di raggiungere un pareggio meritato. I granata chiudono quindi un insidioso trittico di trasferte nel giro di una settimana con due punti e una sola sconfitta, mantenendo il secondo posto in graduatoria. Partita tutt’altro che semplice per la truppa di Ivan Maraia, il quale attua turnover schierando un abbottonato 3-5-1-1 mandando Bruzzo in appoggio a Semprini.

PARTENZA SPRINT DEI PIEMONTESI- Dopo una fase di studio, è il Novara a rompere gli indugi, al 12′ arriva la prima traversa, colpita da Peralta con un velenoso sinistro su assist di Gonzalez. Poco dopo Sarri si salva sbarrando la strada a Buzzegoli, fatica ad uscire dal proprio guscio la formazione granata, al 25′ arriva il secondo legno per i piemontesi con un bolide dalla lunga distanza di Buzzegoli.

LO SPUNTO DI SEMPRINI- Alla prima occasione il Pontedera colpisce, Semprini si libera in maniera secca di un cliente difficile come Sbraga, pescando l’angolino opposto alla sinistra di Marchegiani. Da quel momento il Pontedera si mostra più coraggioso e autoritario. Nella ripresa ancora l’ex Ponsacco è pericoloso in un paio di circostanze, i padroni di casa hanno maggior possesso palla ma nonostante i numerosi cambi non sembrano in grado di trovare lo spunto vincente.

FINALE “THRILLING- Nel finale assalto all’Arma bianca dei padroni di casa, la getta in mezzo Bianchi non trovando Piscitella, ci prova Gonzalez da buona posizione, il suo tiro viene respinto in angolo. A due minuti dal termine arriva il pareggio, il neo entrato Salvi svirgola un pallone in area non trovando di meglio che abbattere Barbieri, il direttore di gara concede il rigore. Dagli undici metri Schiavi batte Sarri che aveva intuito la traiettoria della palla, nel recupero piemontesi vicini al vantaggio con Bianchi, mentre il Pontedera si fa pericoloso con una ripartenza di Caponi respinta in angolo da Schiavi.

Novara-Pontedera 1-1

NOVARA (4-3-2-1): Marchegiani; Barbieri, Sbraga, Pogliano, Cassandro; Nardi (58′ Schiavi), Buzzegoli (76′ Pinzauti), Collodel (53′  Bianchi); Gonzalez, Peralta (53′ Cisco); Bortolussi (53′  Piscitella). A disp: Bellich, Bove, Capanni, Marricchi, Pinotti, Tartaglia, Zunno. All. Banchieri.

PONTEDERA (3-5-1-1): Sarri; Benassai, Piana, Risaliti; Pavan, Barba, Caponi, Giuliani (46′  Serena), Visconti (58′ Ropolo); Bruzzo (86′  Salvi); Semprini (71′  De Cenco). A disposizione: Bardini, Cardelli, Cigagna. All. Maraia.

Arbitro: Miele di Nola.

Marcatori:  31’Semprini;  88′ rig. Schiavi

Note: ammoniti Benassai, Ropolo, Sarri e Salvi. Angoli 5 a 2.