Risanare completamente 340 metri di rete idrica, sostituendo la vecchia condotta con una nuova tubazione, così da migliorare il sistema di distribuzione ed evitare sprechi e disagi dovuti alle perdite. È questo l’obiettivo centrato dall’intervento di Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, in via Kienerk, nel comune di Fauglia. Un lavoro significativo, che si è ufficialmente concluso con il ripristino degli asfalti dopo che la nuova infrastruttura era già entrata in funzione nel novembre scorso.

Si tratta di un progetto ben più importante di quanto possa far pensare il relativo investimento (comunque superiore ai 100mila euro): l’ammodernamento della rete idrica lungo “l’anello” di via Kienerk garantirà infatti evidenti benefici nel servizio idrico per i tanti residenti della zona, dopo che nel recente passato la vecchia tubazione, ormai deteriorata, aveva sofferto un numero di rotture piuttosto elevato. Acque era consapevole di come i continui rattoppi – pur inevitabili per garantire la continuità dell’erogazione idrica – non potessero rappresentare la soluzione definitiva al problema. Così, mentre venivano eseguiti i pur necessari “interventi tampone”, era già stato pianificato l’intervento risolutivo, ora portato a compimento.

Non si otterrà soltanto la drastica riduzione del rischio di guasti, ma anche un potenziamento del servizio. La nuova condotta ha infatti un diametro maggiore di quella sostituita, ed è realizzata in ghisa sferoidale, materiale più resistente di quello delle tubazioni di “vecchia generazione”. Infine, sono stati anche risistemati tutti gli allacci d’utenza. Complessivamente, quindi, il risultato è il miglioramento dell’approvvigionamento idrico per qualità e continuità.

L’intervento di Acque in via Kienerk si inserisce nel quadro dei lavori programmati insieme all’amministrazione comunale sul territorio di Fauglia, allo scopo di ammodernare, tratto dopo tratto, l’acquedotto cittadino.