Sono già pubblicati su Facebook e su Instagram i primi video degli sportivi ponsacchini che hanno aderito alla campagna #RestoaCasaMaNonMiFermo lanciata dal Comune di Ponsacco, Assessorato allo sport.

L’idea nasce in seguito al blocco delle attività sportive predisposto dal Governo Italiano per far fronte all’emergenza Coronavirus e per arginare la diffusione del contagio. Così, per non perdere l’allenamento, l’Assessore allo sport Francesco Vanni ha deciso di promuovere questa iniziativa.

“Dopo la pubblicazione del primo Decreto ho incontrato tutte le realtà sportive del territorio per definire delle linee guida da applicare, linee guida poi risultate vane visto l’evolversi delle cose che ha portato alla sospensione delle attività sportive fino al 3 Aprile.

Da parte di tutte le società ho trovato la massima disponibilità e collaborazione nell’adeguarsi alle misure del Decreto, benché non sia mancata anche un po’ di preoccupazione. Del resto, restare fermi non è facile, soprattutto per uno sportivo” – commenta da palazzo Valli l’Assessore Vanni e continua – “Alle implicazioni economiche si aggiungono anche quelle sociali, visto che Ponsacco vanta un panorama sportivo composto da tantissime associazioni, realtà ben strutturate e radicate che tengono impegnati un migliaio di bambini ed adolescenti sul territorio oltre agli adulti.

Ecco, in questa situazione ho scelto di lanciare una sfida alle associazioni sportive e agli sportivi in generale, chiedendo loro un segnale per mostrare che nonostante le difficoltà lo sport non si ferma e da qui nasce la challange #restoacasamanonmifermo”.

E gli sportivi ponsacchini non si sono tirati indietro: in una sola giornata l’Amministrazione ha ricevuto quasi 100 filmati che vengono periodicamente pubblicati sulla pagina Facebook “Francesco Vanni – Assessore Comune di Ponsacco” e condivisi su Instagram.

Si tratta di un piccolo gesto per tenere alto il morale e invogliare i tanti bambini e ragazzi ad impiegare il tempo trascorso a casa in modo sano e divertente.