Da Lunedì 6 Aprile e fino ad esaurimento delle risorse si potrà fare effettuare la richiesta volta ad ottenere i Buoni Alimentari per i nuclei familiari che hanno subito una riduzione di entrate economiche a seguito dell’emergenza Coronavirus. Questo nell’ambito degli interventi urgenti di solidarietà previsti dalla Ordinanza del 29 marzo scorso del Dipartimento della Protezione civile, che assegna al Comune di Calcinaia la cifra complessiva di 72.000 €.

Il modello di autocertificazione editabile per accedere al contributo può essere facilmente scaricato qua sotto, oppure ritirato presso i negozi aderenti ai Centri Commerciali naturali oppure presso l’ingresso del Palazzo Comunale, compilato e inoltrato tramite posta elettronica all’indirizzo servizi.sociali@comune.calcinaia.pi.it. Chi non potesse trasmettere il modello via email può contattare il numero 0587 265455 per prendere un appuntamento.

Invitiamo tutti i cittadini a privilegiare laddove possibile la modalità telematica per evitare spostamenti non necessari.

La domanda per i Buoni può essere presentata da un solo componente per famiglia.

Evidenziamo che i Buoni Spesa andranno in via prioritaria a coloro che non sono assegnatari di sostegno pubblico o altre prestazioni assistenziali significative (reddito di cittadinanza, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, CIG…), ai soggetti che hanno perso il lavoro o che hanno chiuso o sospeso la propria attività perdendo di fatto la liquidità necessaria per il sostentamento. Possono presentare domanda esclusivamente i cittadini residenti nel nostro Comune.

I Buoni Spesa sono personali, cioè utilizzabili solo dal titolare indicato sullo stesso buono; sono cumulabili; non frazionabili, non trasferibili, né cedibili a terzi, non convertibili in denaro contante. Con il buono spesa possono essere acquistati generi alimentari e/o prodotti di prima necessità (a titolo esemplificativo, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa, prodotti per neonati). Restano esclusi alcolici (vino, birra..), superalcolici (liquori vari), tabacchi, ricariche telefoniche nonché tutte le categorie merceologiche non alimentari e non appartenenti alla categoria di beni ritenuti di prima necessità.

Il valore del Buono Spesa non potrà superare i 350 € e verrà determinato secondo i seguenti criteri:

– composizione nucleo familiare

– situazione economica del nucleo come autodichiarata e riferita al mese precedente

– presenza di soggetti disabili/invalidi nel nucleo

– situazione abitativa (affitto/mutuo….)

– valutazione del conto corrente dichiarato con capienza superiore a € 5.000,00

– valutazione tecnica dell’ufficio sociale comunale

IMPORTANTE – Si potrà accedere a nuova richiesta di buono spesa, fermo restando la permanenza dei requisiti dichiarati e in presenza di risorse ancora disponibili, a condizione che siano trascorse due settimane dall’erogazione del buono.

I cittadini che presenteranno domanda e che, dopo la valutazione predetta, ne avranno diritto, saranno contattati per la consegna dei buoni spesa.

Di seguito l’elenco degli esercizi commerciali che hanno risposto al’Avviso Pubblico del Comune e nei quali sarà possibile spendere i Buoni:

Unicoop Firenze – filiale di Fornacette

Valdera Market (Carrefour) – via Garibaldi, Calcinaia

S.I.D.AL. SRL (ZONA) – filiale di Fornacette

Pam Panorama – filiale di Fornacette

Macelleria Barghni Renzo – via Vittorio Emanuele, Calcinaia

Panetteria Vita Francesca – via Toscoromagnola, Fornacette

Zanobini Srl – via della Botte, Fornacette

I Ghiotti di Pane e di Vino – via Toscoromagnola, Fornacette

Eventuali disponibilità che dovessero prevenire verranno valutate e aggiunte all’elenco.