Anche nella settimana di Pasqua sono continuate le donazioni all’ospedale “Lotti” di Pontedera, a testimonianza della vicinanza e della solidarietà che la comunità della Valdera vuol dimostrare agli operatori sanitari impegnati a combattere il contagio da Covid 19. Ecco l’elenco delle donazioni arrivate dal 6 al 10 aprile.

  • La Agrofarm di Demi Giuseppe & C. di Bientina ha donato 70 mascherine Ffp2;
  • il team Valdera Bike di Capannoli ha donato 100 mascherine lavabili fatte dalla Tappezzeria Ricci;
  • il Circolo di Pietroconti ha donato un uovo di Pasqua (vedi foto in allegato);
  • il Cral “Ugo Del Rosso” dell’ospedale di Pontedera ha donato 1.000 camici confezionati dalla ditta Giuntini di Peccioli;
  • Aurora Caffè di Orentano ha donato 40 pacchi di caffè da 500 grammi che sono stati distribuiti a tutti i reparti ospedalieri;
  • la società Autec di Ponsacco ha donato 40 mascherine Fffp2;
  • Zona Market ha donato uova di Pasqua per pediatria;
  • la Pubblica Assistenza di Ponsacco e Panorama hanno donato uova di Pasqua e colombe (vedi foto in allegato);
  • Conad di Cascina ha donato uova di Pasqua;
  • La Faro Onlus (Fondazione per le attività di ricerca in oncologia) per il territorio della Valdera e dell’Alta Val di Cecina ha donato 2 tablet per le comunicazioni tra pazienti e familiari (vedi foto in allegato);
  • Ricci Tappezzieri di Ponsacco ha donato mascherine igienizzabili e lavabili;
  • la comunità marocchina di Pontedera ha donato pizze per il reparto di rianimazione, reparto “bolla” e pronto soccorso;
  • l’Associazione fibrosi cistica ha donato 21 uova di Pasqua.

Una donazione che ha fatto particolarmente piacere al personale è stata quella di Alessio, un ragazzo di 13 anni che nel giorno del suo compleanno ha donato due vassoi di pasticcini al personale del 118 e del pronto soccorso (il dono è accompagnato da un messaggio e una poesia, vedi foto in allegato).

La direzione dell’ospedale di Pontedera ringrazia sentitamente tutti i donatori. (dp)