L’amministrazione comunale di Pontedera ha deciso di creare una piattaforma on line sulla quale potranno essere presenti tutte le attività commerciali della città, che possono far recapitare a casa dei cittadini – anche con l’ausilio di volontari – i loro prodotti. Per ora la piattaforma è riservata alle attività commerciali e ai cittadini di Pontedera.

L’intenzione, hanno però specificato gli amministratori, è che questa esperienza continui anche dopo la fine di questa fase emergenza, con gli aggiustamenti che si renderanno necessari.

La nostra intenzione – ha specificato il sindaco Franconi – è di rimettere in moto l’economia commerciale della città. La piattaforma è a carico del Comune, che sosterrà anche forme di consegna a domicilio, nel rispetto dei protocolli e dei ruoli”.

Noi siamo in campo ogni giorno per limitare i disagi di questa emergenza – ha detto il vicesindaco Puccinelli – per mantenere forte il tessuto produttivo, per farci trovare pronti alle nuove fasi che si presenteranno dopo questa crisi. Ringrazio la società Aim che ci ha dato la massima disponibilità”.

Il responsabile di Aim, Damiano Bolognesi ha spiegato in conferenza stampa le modalità e le possibilità per i commercianti che aderiranno, illustrando le possibilità e il fatto che non esiste alcuna forma di intermediazione tra il cittadino utente e il commerciante: “E’ una piazza-mercato virtuale; un servizio che rimarrà anche nel futuro – ha detto Bolognesi – e foriero di grandi opportunità”.

I rappresenti delle associazioni di categoria, Confcommercio e Confesercenti, Valentina Savi e Claudio del Sarto, hanno entrambi ringraziato il Comune per l’attenzione verso il settore del commercio che in questa fase è tra i più colpiti dalle misure prese per affrontare l’emergenza.