Il Comune di Vecchiano, nonostante l’emergenza Coronavirus in atto, è già da tempo al lavoro per contrastare le zanzare e la loro fastidiosa presenza. Sono iniziate infatti, già a partire dallo scorso 20 aprile, e poi proseguiti il 18 maggio, gli interventi antilarvali, che saranno ripetuti anche nei mesi di giugno, luglio e agosto. “Le azioni di prevenzione sono quelle più efficaci nella lotta contro le zanzare, perché garantiscono regolarità e omogeneità territoriale nel trattamento.  Infatti  la lotta antilarvale consente di eliminare, in breve tempo, un grande numero di “potenziali” zanzare adulte, agendo in aree limitate ed impiegando quantità modeste di specifici insetticidi”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori. “Ricordiamo, infatti, che i trattamenti di disinfestazione adulticida sono da utilizzare solo in via straordinaria,  visto che hanno breve periodo di efficacia (5-7 giorni), possono avere effetti tossici sulla salute umana, provocano l’insorgenza di resistenza nelle popolazioni di zanzara (quindi più trattamenti si fanno e meno sono efficaci, ndr) e presentano tossicità per le api e per altri insetti utili” aggiunge l’Assessora all’Ambiente, Mina Canarini. “E’ importante, in questo contesto di emergenza sanitaria, precisare che le zanzare non sono vettori di Coronavirus. Pertanto, non c’è alcun rischio di diffusione del virus per mezzo delle zanzare. Questa informazione è presente anche nella sezione del sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dedicata a sfatare alcuni miti e notizie infondate diffuse in rete sul nuovo Covid19”.

“Anche quest’anno inoltre, grazie alla ditta Fitosan, torna la distribuzione gratuita delle pasticche per il trattamento larvale che ogni cittadino può, e deve, fare presso le proprie pertinenze. Ma essendo in periodo di emergenza covid19 e dovendo seguire le regole di distanziamento sociale e di non assembramento, abbiamo pensato di provvedere ad una prima massiva distribuzione con un banchetto dislocato nelle frazioni del Comune e la distribuzione sarà a cura dei Circoli Arci, dei ragazzi del servizio civile e della Giunta Comunale. Fatto questo primo passaggio, la consegna tornerà il venerdì a Vecchiano davanti alla Sala Consiliare.

Quindi venerdì 22 maggio dalle 9,30 alle 12, seguendo le regole di distanziamento sociale, indossando guanti e mascherina, i cittadini potranno farsi consegnare le pasticche per il trattamento antilarvale, a:

Filettole nel piazzale del Circolo Arci

Avane nel piazzale del Circolo Arci

Vecchiano davanti alla Sala Consiliare

Nodica nel piazzale del Circolo Arci

Migliarino nel piazzale del Circolo Arci

Mai come quest’anno il termine prevenzione e comportamento individuale si sono strettamente legati per determinare obiettivi importanti e di interesse generale, e mai come quest’anno abbiamo fatto appello alla collaborazione e al senso di responsabilità collettiva, perché è stato evidente per tutti  che solo agendo tutti insieme in maniera corretta e creando omogeneità territoriale avremmo ottenuto risultati importanti per la cittadinanza. Ecco, anche in questo caso l’appello è lo stesso, perché le azioni che mette in campo il Comune riguardano una percentuale ridotta  di territorio e vanno integrate con comportamenti e buone pratiche negli ambienti privati se vogliamo vederne e goderne l’efficacia”, conclude l’Assessora Canarini

Oltre alla distribuzione gratuita delle pasticche nelle singole frazioni del 22 maggio, le pasticche saranno distribuite gratuitamente ai cittadini davanti la Sala Consiliare con il seguente calendario:

29/05/2020

12/06/2020         19/06/2020         26/06/20

10/07/2020         24/07/2020

07/08/2020         21/08/2020

04/09/2020

 

Tutti i dettagli anche sul sito www.comune.vecchiano.pi.it